Advertisement

Sono passate 15 giornate di Super League. Pertanto tutte le squadre, chi più chi meno, hanno ormai messo in mostra qual’è il loro reale potenziale.

La domanda allora è: come stanno andando le squadre rispetto alla scorsa stagione?

Ogni stagione le squadre cambiano, e cambiano anche parecchio. Lo fanno con l’intenzione di migliorarsi, di progredire. Tuttavia, come ben sappiamo, non va sempre come si spera. Confrontiamo dunque…

Vediamo la classifica della scorsa stagione e la classifica di questa stagione dopo 15 giornate.

CLASSIFICA 2017-18 dopo 15 Giornate

Advertisement

Lo scorso anno di questi tempi lo Young Boys era in testa alla classifica inseguito dal Basilea. I Rossoblù avevano un ritardo di 6 punti, ossìa un ritardo tutto sommato colmabile.

Le due squadre di Zurigo stavano facendo mica male. Il San Gallo, come quasi sempre, era lì nel mezzo. Poco dopo seguiva il Losanna – poi retrocesso – il Lugano, il Thun e per finire Lucerna e Sion erano sul fondo della classifica.

CLASSIFICA 2018-19 dopo 15 Giornate

Il campionato è ormai chiuso. Dopo sole 15 giornate infatti, lo Young Boys ha 16 punti di vantaggio sul Basilea. E tanto per darvi un’idea, i Rossoblù secondi in classifica hanno un vantaggio di “soli” 12 punti sull’ultima classificata Neuchâtel Xamax.

Vediamo tuttavia, in numeri, quali squadre sono migliorate e peggiorate di più!

CONFRONTO PUNTI 2017-18 / 2018-19 dopo 15 Giornate

Il Thun è in assoluto la squadra che è migliorata di più. Complimenti! Inoltre, la squadra dell’Oberland Bernese smentisce categoricamente l’idea che per migliorarsi bisogna cambiare… la truppa di Marc Schneider infatti, è cambiata poco rispetto alla scorsa stagione e questo certamente è stato un grande vantaggio!

Lo Young Boys ha pure conquistato 7 punti in più, come il Thun… ed anche i Campioni in carica hanno cambiato poco nella rosa. Di fatto, i Gialloneri sono passati da dominatori del campionato a veri e propri schiacciasassi nel giro di un anno. E questo è un ruolo che paiono destinati a coprire ancora per un po’…

Il Lucerna da parte sua ha conquistato 5 punti in più rispetto alla scorsa stagione. Poi certo, vuol dire tutto o niente… la scorsa stagione dopo 15 giornate infatti, gli Svizzero Centrali erano all’ultimo posto con il Sion e poi – con l’arrivo di Gerardo Seoane durante la sosta invernale – hanno rimontato alla grande fino a qualificarsi per i preliminari di Europa League.

L’ultima squadra che è migliorata è stata il Sion. I Vallesani in questa stagione hanno conquistato 3 punti in più… un’inezia. In Vallese si attendevano una svolta vera e propria dopo la scorsa stagione. Una svolta che, per ora, non è arrivata.

Il Lugano se ne sta invece li nel mezzo. I Bianconeri sono passati da Pier Tami a Guillermo Abascal ed infine a Fabio Celestini. La realtà tuttavia, è che i risultati sono nell’insieme simili. La speranza per i Bianconeri è che dopo la sosta invernale – ossia dopo che Fabio Celestini avrà davvero avuto il modo di plasmare i suoi giocatori – le cose miglioreranno. Perché questa squadra ha molto potenziale. Parzialmente inespresso.

Passiamo invece alle squadre che sono peggiorate…

San Gallo e Zurigo hanno conquistato 1 punto in meno. Entrambe le squadre stanno vivendo una stagione fatta di alti e bassi… entrambe le squadre tuttavia, hanno dimostrato di poter davvero puntare in alto. A patto di trovare almeno un minimo di continuità.

Il Basilea da parte sua ha conquistato 2 punti in meno rispetto alla scorsa stagione. Sembra poco, ma in realtà è moltissimo. Soprattutto dal punto di vista simbolico. È ormai chiaro infatti, che i Rossoblù dovranno lavorare dannatamente duro per cercare di tornare ad essere i fari del calcio Svizzero.

La squadra di Super League che è peggiorata di più in assoluto invece è il Grasshopper! Le Cavallette, purtroppo, continuano a non convincere. Hanno conquistato ben 7 punti in meno rispetto alla scorsa stagione e devono veramente stare attente. È appena passata la votazione a Zurigo per la costruzione di un nuovo stadio… ma questa per il momento è l’unica notizia davvero positiva. Perché, stando così le cose, i boys di Fink sono davvero candidati alla retrocessione.

Discorso a parte invece per il Neuchâtel Xamax. La neo-promossa ha conquistato ben 7 punti in meno del Losanna – retrocesso al termine della scorsa stagione – e la classifica parla chiaro. Tuttavia la squadra di Michel Decastel è viva! Senza dimenticare che i Vodesi la scorsa stagione dopo 15 giornate erano 6° posto in classifica. Ma come ben sappiamo, non è servito a nulla.

Vediamo infine brevemente quali squadre hanno segnato di più (e rispettivamente di meno) e quali squadre hanno subìto meno (e rispettivamente di più) rispetto alla scorsa stagione.

GOL SEGNATI – Differenza 2017-18 / 2018-19

Lo Young Boys già la scorsa stagione segnava parecchio. Quest’anno, è diventata una vera e propria macchina da gol! La squadra che segna meno rispetto alla scorsa stagione è invece il Grasshopper.

Interessante notare come solamente il Grasshopper ha segnato meno rispetto alla scorsa stagione. Mentre il Neuchâtel Xamax “perde” il confronto con il Losanna. I Vodesi infatti, avevano segnato 4 gol in più.

GOL SUBÌTI – Differenza 2017-18 / 2018-19

Il Thun è diventato più solido ed è la squadra che in termini di gol subìti è migliorata di più. Seguono i Vallesani (-1) ed il San Gallo (0).

Tutte le altre squadre invece hanno subìto più reti rispetto alla scorsa stagione! Il Basilea addirittura, ha concesso ben 15 gol in più… un’infinità!!

Ci vediamo questo fine settimana per il 16° turno. Stateci bene, ragazzi 🙂

Advertisement