Advertisement

Prima pausa internazionale. Solitamente, è il primo periodo durante il quale si può realisticamente iniziare a capire come si sono comportate le squadre. È insomma un primo snodo dopo l’inizio di stagione.

A partire da domani infatti, al ritmo di 1-2 al giorno, vi proporremo la nostra analisi per ogn’una delle 12 compagini di National League. Analisi corredata al solito da statistiche.

Oggi tuttavia, vogliamo fare qualcos’altro. Vogliamo vedere la scorsa stagione com’erano messe le squadre alla prima pausa internazionale in termini di classifica, di punti, di gol fatti e di gol subìti.

Confrontiamo dunque…

Ricordiamo che tutti i dati sono relativi alla differenza tra la stagione 2017-18 e la stagione 2018-19 alla vigilia della prima pausa internazionale.

Advertisement

CLASSIFICA 17-18 / 18-19

Vediamo ora le differenze di posizione in classifica.

DIFFERENZA POSIZIONE CLASSIFICA

Ed ora, vediamo quali squadre hanno conquistato più e meno punti rispetto alla scorsa stagione. In altre parole, quali squadre sono migliorate di più e quali invece sono peggiorate.

Considerando che il numero di partite è diverso – quest’anno la stagione è iniziata due settimane più tardi – i dati sono espressi per media punti.

DIFFERENZA MEDIA PUNTI 17-18 / 18-19

I Tigrotti di Langnau sono in assoluto la squadra che è migliorata di più. E questo dimostra l’ottimo lavoro svolto da Heinz Ehlers… il quale la scorsa stagione ha pensato soprattutto a stabilizzare la squadra e quest’anno l’ha fatta partire alla grande.

La seconda squadra che è migliorata di più è il Bienne delle meraviglie… Lo scorso anno di questi tempi, la squadra era ancora diretta da Mike McNamara. Dall’arrivo di Antti Törmänen poi, il quale ha proseguito il lavoro di McNamara e Schläpfer, i Seeländers sono entrati in una nuova dimensione.

La terza squadra che è migliorata maggiormente infine è il Losanna. Grazie soprattutto alla recente serie di 5 vittorie consecutive. Lo scorso anno di questi tempi nel Canton Vaud ancora bene non si sapeva se confermare Yves Sarault – il quale aveva rimpiazzato Dan Ratushny – fino al termine della stagione. Venne poi confermato, ma i Leoni Vodesi mancarono comunque l’accesso ai playoffs.

Tra le squadre che sono peggiorate di più invece, troviamo Berna, Lugano e Davos.

Gli Orsi la scorsa stagione iniziarono a razzo… Quest’anno fino ad ora hanno invece perso qualche punto in più per strada. Ma niente di grave.

Il Lugano da parte sua è peggiorato parecchio rispetto alla scorsa stagione in termini di risultati fino alla prima pausa internazionale. Ma anche in questo caso, niente di grave. C’è tutto il tempo per invertire la tendenza. Senza dimenticare che già nelle ultime 4 partite i boys di Ireland sono migliorati in maniera esponenziale.

Per finire il Davos… che dire. I tanti cambiamenti dell’estate lasciavano presagire un campionato complicato. Ma così tanto complicato? Forse no. Sta di fatto che gli Stambecchi sono la squadra che più è peggiorata in assoluto.

Curiosità: Lo scorso anno di questi tempi, il Kloten viaggiava ad una media di 0.79 punti a partita. Il Rapperswil (0.41) sta facendo decisamente peggio. E questo non promette bene per il futuro.

Gli ultimi dati che vogliamo presentarvi sono quelli relativi alla media di gol segnati per partita e quelli relativi ai gol subìti in media a partita.

Cominciamo dai gol segnati.

GOL SEGNATI / MEDIA

Il Bienne è in assoluto la squadra che ha segnato di più rispetto alla scorsa stagione. Il Langnau è molto vicino…

Per i Seeländers il dato non sorprende. Già dall’arrivo di Törmänen, la squadra era diventata una sorta di macchina da gol. Quest’anno poi, con gli arrivi tra gli altri dei vari Riat e Brunner – assieme al fatto che ora i giocatori ben conoscono il nuovo allenatore – il Bienne segna al ritmo di 3.5 gol in media a partita. Impressionante.

Che dire invece dei Tigrotti?! È c’è ancora chi osa definire Heinz Ehlers un puro difensivista… Il Langnau sta giocando davvero molto bene. E soprattutto, le prestazioni sono efficaci, offensive e pure di buon livello. Insomma, questa squadra non sembra una meteora lì per caso. Sarà tuttavia interessante capire cosa succederà nei momenti negativi.

Berna, Davos e Zurigo invece, sono le squadre che in media hanno segnato meno.

Degli Orsi abbiamo già detto in precedenza. Quest’anno sembrano partiti piuttosto a rilento… forse per evitare di arrivare stanchi ai playoffs come la scorsa stagione.

Il dato del Davos per contro non sorprende. Anche degli Stambecchi abbiamo detto poco sopra.

Per quanto concerne i Lions invece, siamo piuttosto sorpresi. 1 gol in media in meno a partita. È tanto… specie considerando gli arrivi di Bodenmann, Cervenka e Hollenstein.

Per finire vediamo invece la differenza dei gol subìti in media a partita.

GOL SUBÌTI / MEDIA

Bienne, Langnau e Losanna subìscono ora 1 gol in media a partita in meno rispetto alla scorsa stagione! E, specialmente Seeländers e Tigrotti, confermano dunque di aver fatto passi avanti da gigante. In tutti i sensi.

Anche Zugo, Friborgo Gottéron e ZSC Lions subìscono leggermente meno reti…

Le due Ticinesi subìscono leggermente qualche rete in più. Mentre il Davos in tal senso è letteralmente crollato…

E non è sorprendente. Basta dare un’occhiata ai vari risultati di questa stagione della truppa di Del Curto…

Ci vediamo nei prossimi giorni, per le analisi delle 12 squadre di National League!

Advertisement