Advertisement

Seconda pausa internazionale della stagione… il momento ideale per prendersi il tempo di analizzare, una per una, le 10 squadre di Super League. Per capire cosa ha funzionato e cosa non ha funzionato. Per vedere il giocatore più in forma e, ovviamente, per dare un sguardo ad alcune statistiche.

FC SION

Il Sion è schizofrenico. Il Sion è spettacolo allo stato puro. Il Sion è una squadra modesta. Il Sion è una squadra dal potenziale immenso. Il Sion è passione allo stato puro. Il Sion è depressione allo stato puro.

Niente di nuovo, giusto? Questa è una squadra che o la si ama o la si odia.

Tanto per cambiare, ancora una volta in Vallese è stato cambiato l’allenatore. Maurizio Jacobacci ha dovuto fare le valigie dopo la terza sconfitta consecutiva ed al suo posto è arrivato Murat Yakin. Scelta giusta? Scelta sbagliata? Il tempo ce lo dirà. Una cosa è certa, fino ad ora i risultati sono stati inferiori alle aspettative.

COSA HA FUNZIONATO

Advertisement

L’INIZIO DI CAMPIONATO

Il Sion ha iniziato bene il campionato. Vero che i Vallesani hanno perso – pur dominando, va detto – all’esordio stagionale contro il Lugano. Ma durante le prime partite, i boys allora allenati da Jacobacci offrivano un calcio offensivo e pure bello da vedere! Indipendentemente da tutto, questo significa che la qualità c’è. Senza dimenticare che in molte partite i Vallesani sono stati capaci di dominare i loro avversari. Non per niente, complessivamente, sono tra le squadre più dominanti della Super League.

LA QUALITÀ

Ed infatti, la seconda cosa che a nostro parere funziona è la qualità. Il Sion ha cambiato molto (come al solito) ma può contare su giovani davvero interessanti. Giocatori dotati tecnicamente, giocatori solidi fisicamente e pure giocatori capaci di regalare momenti di calcio spettacolo che fanno spellare le mani dagli applausi. Questo considerato, ovviamente l’attuale 7° posto in classifica – pur alla luce dell’equilibrio del campionato – va stretto alla società ed ai tifosi.

LA (RINNOVATA) SOLIDITÀ DIFENSIVA

Nelle ultime uscite il Sion si è riscoperto piuttosto solido difensivamente. La squadra ha concesso poco agli avversari e questo promette bene per il futuro. Del resto non è neanche tanto una sorpresa… Murat Yakin si prefigge sempre quale primo obiettivo quello di stabilizzare la difesa. Vedremo se questo è solo un “fuoco di paglia” oppure se davvero i Vallesani si confermeranno solidi.

COSA NON HA FUNZIONATO

L’ATTEGGIAMENTO

Quando il Sion gioca bene, gioca davvero bene ed è dominante. Fin anche devastante. Ma quando il Sion gioca male, fa piangere il cuore e perdere i capelli. Sembra non esserci una via di mezzo. Troppo spesso la squadra si è dimostrata incostante, poco vogliosa, poco determinata… Finanche irritante. Per sperare di ottenere buoni risultati, è fondamentale trovare una vita di mezzo ed evitare certe prestazioni che sono state davvero insufficienti.

IL RENDIMENTO CASALINGO

La pressione è alta attorno al Sion. È sempre stato così e lo sarà sempre. La realtà tuttavia è che, forse anche vista la giovane età di molti giocatori, questo si riflette sul rendimento casalingo che è a dir poco disastroso. Il Sion ha conquistato solamente 3 punti nelle 4 partite giocate al Tourbillon. Di fatto, è il peggior rendimento della Super League. Indipendentemente dalle prestazioni offerte, è un rendimento altamente insufficiente.

LA DIFESA

Abbiamo accennato ai miglioramenti delle ultime partite. Ma la difesa del Sion complessivamente è stata poco solida. I Vallesani hanno concluso 1 sola partita senza subìre reti… ed anche il rendimento dei portieri non è dei migliori. Anton Mitryushkin manca dannatamente. La speranza è che, appunto, i recenti miglioramenti verranno confermati sul medio-lungo termine. Altrimenti, sarà dura vivere una buona stagione.

IL GIOCATORE “ON FIRE”

Anto Grgig

Anto Grgig è l’anima del centrocampo del Sion. Ha dovuto saltare alcune partite per infortunio e la squadra ha pagato cara la sua assenza… Il quasi 22enne Svizzero unisce perfettamente qualità e quantità. Inoltre, anche nelle partite peggiori dei Vallesani, ci ha sempre messo l’anima e questo siamo certi che è stato molto apprezzato dai tifosi.

STATISTICHE

CLASSIFICA

Raiffeisen Super League table

Il Sion è attualmente al 7° posto con 10 punti in 10 partite… messa così, un disastro. Tuttavia, la Super League è dannatamente equilibrata. Basti pensare che lo Zurigo attualmente secondo dista solamente 6 punti. Insomma, il Sion deve fare attenzione a non vivere una stagione come la scorsa… Allo stesso tempo, ha il potenziale per ribaltare le carte in tavola!

GOL SEGNATI & GOL SUBÌTI

FC Sion goals for and goals against

Il numero di gol segnati dal Sion è nella media della Super League… il numero di gol subìti invece, è decisamente troppo alto. I Vallesani hanno la seconda peggior difesa della lega. Torniamo quindi a ripetere che la speranza è quella che i miglioramenti delle ultime partite vengano confermati.

PERCENTUALE REALIZZATIVA & PERCENTUALE PARATE

FC Sion conversion rate and saving percentage

Percentuale realizzativa

Il Sion ha una percentuale realizzativa inferiore alla media della Super League. Di fatto, solamente Grasshopper (29.5%), San Gallo (28.8%) e Zurigo (21.7%) hanno una percentuale realizzativa inferiore a quella dei Vallesani. La mancanza di tranquillità, e di fiducia nei propri mezzi, evidentemente si riflette in questo dato. Perché non giriamoci intorno… c’è la qualità per fare meglio sotto porta.

Percentuale parate

Il Sion ha una percentuale di parate ben al di sotto della media della Super League… Di fatto, il Sion ha in assoluto la più bassa percentuale di parate della Super League! Anton Mitryushkin, dove sei? Poi certo, colpevolizzare solo il portiere (i portieri…) è ingiusto. Tutta la difesa deve proteggere meglio la porta.

GOL SEGNATI PER 15′

FC Sion goals for and goals against per 15

Questo grafico a nostro parere ben dimostra che il Sion ha un problema “di testa”. Troppi i gol subìti nei primi 15 minuti di gioco (3 in 10 partite). Non è mai semplice rincorrere i propri avversari. Troppi anche i gol subìti nei minuti di recuper (4 in 10 partite!).

TIRI & TIRI IN PORTA

FC Sion shots and shots on target

Il Sion è la 5a squadra per numero di tiri e la 4a per numero di tiri in porta. Complessivamente, le cifre dei Vallesani sono leggermente superiori alla media del campionato.

TIRI SUBÌTI & TIRI SUBÌTI IN PORTA

FC Sion shots faced and shots on target faced

Il Sion subìsce meno tiri rispetto alla media della Super League. Vale tuttavia la pena sottolineare come gli avversari quando affrontano il Sion hanno una precisione di tiro (tiri / tiri in porta) del 41.6%. Solo il Grasshopper ha fatto peggio. Insomma, le occasioni per gli avversari sono chiaramente piuttosto limpide e questo non aiuta di certo il portiere.

POSSESSO PALLA MEDIO

FC Sion ball possession

Il Sion ha fatto registrare un possesso palla medio del 50.3%… evidentemente, nella media. Di certo il tiki-taka non è un’opzione. Grazie a Dio… se ce lo permettete.

INDICE CORSI


Corsi Index = Rapporto tra (Tiri in porta + Tiri mancati + Tiri bloccati dall’avversario) e (Tiri subìti in porta + Tiri mancati avversario + Tiri bloccati).


FC Sion corsi index

Come abbiamo già detto in precedenza, il Sion sa essere squadra dominante. Questi dati lo confermano. L’indice CORSI dei Vallesani è ben superiore al 50% e di fatto è il 4° più alto della Super League.

POTENZIALE PIAZZAMENTO FINALE

Un’altra domanda, per favore?! No, seriamente… è davvero impossibile pronosticare il piazzamento finale del Sion.

Per potenziale, siamo convinti che i Vallesani possano ancora terminare la stagione tra le prime 3 del campionato. Considerando tuttavia che questa squadra è capace di tutto e del contrario di tutto, e considerando pure la storia recente, è meglio fare molta attenzione.

Le lunghe strisce di risultati negativi vanno evitate come la peste. Se invece il Sion riuscirà a trovare la quadratura del cerchio, questa stagione potrà ancora riservare davvero parecchie soddisfazioni.

Buona fortuna, FC Sion!

Advertisement