Advertisement

Ce la farà il Basilea a tornare immediatamente in vetta?

La nostra anteprima della stagione 2018-19 dei Renani.

Il Basilea dopo anni di successi è tornato ad assaporare l’amaro gusto della sconfitta. O meglio, dell’amaro gusto di vedere qualcun altro festeggiare un titolo… E la voglia di rivincita, e dunque la voglia di tornare al vertice, certamente sarà uno degli assi nella manica dei Rossoblù.

La squadra resta molto competitiva. Ma le partenze illustri (Lang, Elyounoussi Vaclik) hanno evidentemente, almeno sulla carta, indebolito l’organico a disposizione di Raphaël Wicky. Gli arrivi, tra gli altri, di Dimitriou (PAOK) Kalulu (Lione) Omlin (Lucerna) e Widmer (Udinese) infatti, non sembrano offrire le stesse garanzie a livello tecnico. Ma di certo porteranno più entusiasmo e minor senso di appagamento.

L’allenatore inoltre ha un’anno di esperienza in più. E questo potrebbe fare la differenza. Si è visto la scorsa stagione che, quanto meno a fasi alterne, il Basilea ha saputo proporre un calcio bello, frizzante, moderno e vincente. L’esperienza in più, potrebbe portare continuità…

Buona fortuna, FC Basilea!

IL CALENDARIO

Il Basilea ha un approccio che possiamo definire “morbido”. Nella partita d’apertura ospiterà il San Gallo, poi farà visita al neo-promosso Neuchâtel Xamax ed in seguito ospiterà dapprima il Grasshopper e poi il Sion.

Il primo scontro diretto contro lo Young Boys è invece previsto alla 7a giornata, solamente il 23 di Settembre.

L’ultimo scontro diretto contro i Campioni in carica invece è programmato alla 33a giornata. Mentre nel finale di stagione i boys di Wicky affronteranno, nell’ordine, Lucerna in casa, Thun in trasferta ed infine Neuchâtel Xamax in casa.

Il calendario insomma sorride. I Rossoblù hanno un inizio non proibitivo ed un finale di stagione che potrebbe garantire 9 punti. Utili in caso di “testa a testa” per la conquista del titolo.

I POSSIBILI SCENARI

Il sogno

Il titolo. Il Basilea vuole tornare a vincere. Ed ha tutto per riuscire a farlo. Da una parte la qualità della squadra, che resta superiore alla media della Super League. Dall’altra la voglia di rivincita che darà quella spinta ulteriore. Lo scenario migliore, e possibile, sarebbe evidentemente quello di tornare a conquistare il titolo di Campione Svizzero.

L’incubo

Advertisement

Mancare la qualificazione alla Champions League. Il Basilea come detto ha tutto per tornare a vincere. Ma allo stesso tempo alcuni giocatori chiave hanno lasciato la città in riva al Reno. Inoltre, c’è il rischio che il secondo posto della scorsa stagione abbia tolto un po’ di sicurezze a tutto l’ambiente. E per finire, c’è un Sion che ha una grandissima voglia di riscatto. Insomma, c’è il rischio, pur minimo, di finire fuori dalle prime due posizioni in classifica. Non sarebbe un dramma… ma un incubo sì.

CURIOSITÀ

Il Basilea inizierà il campionato ospitando il San Gallo. Il che, per i più scaramantici, è una bella e brutta notizia allo stesso tempo…

I Rossoblù infatti, hanno giocato contro il San Gallo al debutto per l’ultima volta nel 2009. Quel giorno la partita era in programma a San Gallo ed i padroni di casa si imposero per 2-0 grazie ai gol segnati da Mario Frick e Moreno Costanzo.

Questa la brutta notizia. La bella notizia invece… È che il Basilea poi vinse quel campionato!

Era la stagione 2009-10. E proprio quell’anno, i Rossoblù iniziarono il loro ciclo di 8 campionati consecutivi vinti! Si ripeterà la stessa storia questa stagione?

IL MERCATO

Arrivi: Thomas Häberli (assistente), Eray Cümart (Sion), Konstantinos Dimitriou (PAOK Saloniki U20/GRE), Martin Hansen (Heerenveen/NED), Yves Kaiser (U21/PL), Aldo Kalulu (Sochaux/FRA/L2), Zdravko Kuzmanovic (Málaga/ESP), Yannick Marchand (U18), Jonas Omlin (Luzern), Alessandro Stabile (U21/PL), Tician Tushi (U18), Julian von Moos (Grasshopper U18), Silvan Widmer (Udinese/ITA)

Partenze: Marco Walker (assistente/Aarau), Davide Callà (Winterthur), Mohamed Elyounoussi (Southampton/ENG), Léo Lacroix (Saint-Etienne/FRA), Michael Lang (Borussia Mönchengladbach/GER), Mirko Salvi (Luzern), Tomas Vaclik (Sevilla/ESP), Germano Vailati (ritiro)

LA ROSA

(Fonte: RSL sito ufficiale)

1 Jonas Omlin GA 10.01.1994 Switzerland 0 0 0 0 0
35 Martin Hansen GA 15.06.1990 Denmark 0 0 0 0 0
40 Signori Antonio GA 25.07.1994 Switzerland 0 0 0 0 0
3 Konstantinos Dimitriou DE 30.06.1999 Greece 0 0 0 0 0
4 Eray Cümart DE 04.02.1998 Switzerland 0 0 0 0 0
5 Silvan Widmer DE 05.03.1993 Switzerland 0 0 0 0 0
15 Blas Riveros DE 03.02.1998 Paraguay 0 0 0 0 0
17 Marek Suchy DE 29.03.1988 Czech Republic 0 0 0 0 0
23 Éder Balanta DE 28.02.1993 Colombia 0 0 0 0 0
28 Raoul Petretta DE 24.03.1997 Italy 0 0 0 0 0
43 Yves Kaiser DE 30.04.1998 Switzerland 0 0 0 0 0
6 Fabian Frei MI 08.01.1989 Switzerland 0 0 0 0 0
7 Luca Zuffi MI 27.03.1990 Switzerland 0 0 0 0 0
8 Zdravko Kuzmanovic MI 22.09.1987 Switzerland 0 0 0 0 0
10 Samuele Campo MI 06.07.1995 Switzerland 0 0 0 0 0
11 Noah Okafor MI 24.05.2000 Switzerland 0 0 0 0 0
14 Valentin Stocker MI 12.04.1989 Switzerland 0 0 0 0 0
20 Geoffroy Serey Die MI 07.11.1984 Côte d’Ivoire 0 0 0 0 0
26 Aldo Kalulu MI 21.01.1996 France 0 0 0 0 0
27 Neftali Manzambi MI 23.04.1997 Switzerland 0 0 0 0 0
29 Alessandro Stabile MI 18.07.2000 Switzerland 0 0 0 0 0
32 Yannick Marchand MI 09.02.2000 Switzerland 0 0 0 0 0
33 Kevin Bua MI 11.08.1993 Switzerland 0 0 0 0 0
34 Taulant Xhaka MI 28.03.1991 Switzerland 0 0 0 0 0
36 Robin Huser MI 24.01.1998 Switzerland 0 0 0 0 0
9 Ricky van Wolfswinkel AT 27.01.1989 Netherlands 0 0 0 0 0
18 Julian von Moos AT 01.04.2001 Switzerland 0 0 0 0 0
19 Dimitri Oberlin AT 27.09.1997 Switzerland 0 0 0 0 0
22 Albian Ajeti AT 26.02.1997 Switzerland 0 0 0 0 0
37 Afimico Pululu AT 23.03.1999 France 0 0 0 0 0
41 Tician Tushi AT 02.04.2001 Switzerland 0 0 0 0 0
Advertisement