I nostri TOP & FLOP della Giornata 35 di SUPER LEAGUE !

0
140

Ogni settimana vi proponiamo i nostri TOP & FLOP. La squadra migliore, le nostre 3 stelle, ossia quei giocatori che in un modo o nell’altro hanno lasciato il segno, la sorpresa ed infine la delusione…

TOP

Ma che bello Zurigo!

Lo Zurigo batte il Basilea per la prima volta dall’11 Agosto 2013, quando si impose al Sankt-Jakob Park per 2-1 grazie ai gol segnati da Avi Rikan e Mario Gavranovic.

Lo Zurigo batte il Basilea in casa per la prima volta dal’8 Maggio 2013, quando si impose al Letzigrund per 3-1 grazie ai gol segnati da Milan Gajic, Marco Schönbächler e Pedro Henrique.

Lo Zurigo festeggia il 13° anniversario della partita giocata il 13 Maggio 2006. Quando all’ultimo secondo vinse il Campionato al Sankt-Jakob Park grazie alla vittoria per 2-1. Il primo gol venne segnato da Alhassane Keita ed il secondo da Iulian Filipescu al 90° minuto di gioco…

E per finire… lo Zurigo vince per la prima volta contro il Basilea con più di due gol di scarto da 8233 giorni. E più precisamente dal 28 Ottobre 1995. Quel giorno a Basilea, i boys allora allenati da Raimondo Ponte si imposero per 3-0 grazie ai gol segnati da Urs Güntersperger, Giuseppe Gambino e Pascal Castillo.

Ieri invece, gli eroi sono stati Raphael Dwamena, Pa Modou, Michael Frey ed Antonio Marchesano! Ma tutti i boys di Magnin meriterebbero una citazione. Lo Zurigo, dopo un primo tempo equilibrato e poco spettacolare, è uscito alla grande nella ripresa. Durante la quale ha fornito una prestazione da farsi spellare le mani dagli applausi!

È stato il modo migliore per concludere la stagione tra le mura amiche. È stato il modo migliore per preparare la finale di Coppa Svizzera, soprattutto per la fiducia. Ed è stato il modo migliore anche per lanciare la prossima stagione, indipendentemente dal fatto che c’è ancora una partita programmata per Sabato prossimo a Lugano.

Insomma, bravo Football Club Zurigo!

LE NOSTRE 3 STELLE DELLA SETTIMANA

Maurizio Jacobacci (Allenatore, FC Sion)

Per la seconda settimana consecutiva, Maurizio Jacobacci è nelle nostre tre stelle della settimana!

È riuscito ancora una volta a preparare i suoi ragazzi alla perfezione. Specialmente dal punto di vista del mentale. Di fatto, Maurizio è riuscito in una piccola impresa salvando il Sion da quella che sarebbe stata una drammatica relegazione.

Ed invece, giorno dopo giorno, Jacobacci è stato capace di entrare nella testa dei suoi giocatori. Ed è riuscito a farli performare a buoni livelli nonostante la situazione disperata.

Si dirà che è il minimo che il Sion abbia salvato il posto in Super League. E siamo d’accordo. Ma viste come si erano messe le cose… i Vallesani meritano un bell’applauso. E Maurizio Jacobacci, pure!

Sékou Sanogo (BSC Young Boys)

Lo Young Boys si è ripreso immediatamente dopo la roboante sconfitta rimediata a Basilea ed ha festeggiato il titolo nel migliore dei modi davanti ai suoi tifosi.

La truppa di Hutter si è dimostrata superiore al Lugano. Ha messo in mostra tanta qualità ed uno strapotere fisico difficilmente contrastabile.

Ad immagine di Sékou Sanogo. Il quale ha disputato la solita ottima partita. Ed il centrocampista Ivoriano, per non farsi mancare nulla, ha pure messo la ciliegina sulla torta. Segnando il 3-0 e servendo l’assist a Guillaume Hoarau per il secondo gol.

Souleyman Doumbia (Grasshopper Club)

Considerate le circostanze e la situazione attuale, il Grasshopper ha fornito una prestazione tutto sommato decente alla Swissporarena contro il Lucerna.

Niente di speciale, sia chiaro. Ma alcuni giocatori si sono dimostrati particolarmente vivaci.

Su tutti a nostro parere è spiccato Souleyman Doumbia. Il quale ha fornito una prestazione davvero di ottimo livello. Sia in fase difensiva che offensiva. Ed è pure entrato nell’azione che ha portato al momentaneo gol del vantaggio segnato da Marco Djuricin.

MENZIONE SPECIALE

Pa Modou (FC Zurigo)

Come dicevamo in precedenza, tutti i giocatori dello Zurigo hanno fornito una prestazione ottima.

Ma ragazzi… avete visto Pa Modou? Non solo ha servito Raphael Dwamena per il gol del vantaggio. Non solo ha segnato il gol del 2-0. Ma è sembrato avere 4 polmoni!

È stato instancabile per 90 minuti ed ha saputo unire perfettamente quantità e qualità. Bravo!

LA SORPRESA

Alex Succar (FC Sion)

Alex Succar è un 22enne attaccante Peruviano arrivato in Gennaio a Sion. Fino ad ora non ha avuto moltissimo spazio… di fatto, prima di ieri aveva collezionato solamente 4 presenze e 110 minuti di gioco.

Ieri Maurizio Jacobacci lo ha inserito dopo la pausa. Ed Alex lo ha ricompensato segnando dopo 13 minuti dal suo ingresso il suo primo gol in Super League. Che è poi stato anche il gol vittoria!

LA DELUSIONE

FC Losanna-Sport vs FC Thun – Partita abbandonata

Il Losanna è retrocesso. Ci dispiace davvero molto. Ci rivedremo in Super League, cari Vodesi!

Ma quello che è successo attorno al 70° minuto di gioco, e che ha portato all’interruzione della partita per mancanza di sicurezza, è una vergogna.

Un gruppo di esseri umani si è dimenticato che il calcio è per i tifosi e non per gli animali, con tutto il rispetto per gli animali ovviamente.

Ed hanno rovinato un pomeriggio di sport.

Poi certo… viene da chiedersi come mai tutto questo è stato possibile.

Salva

Save

Save

Save

Save

Save

Salva