Lotta per la salvezza di Super League… Grasshopper, Lugano, Sion o Losanna-Sport?

0
142

3 giornate ancora da giocare… una decina di giorni e poi calerà il sipario sulla Super League 2017-18.

Lo Young Boys è già stato proclamato Campione Svizzero. Il Basilea è ormai certo di terminare la stagione al secondo posto. C’è un pò di lotta per l’accesso all’Europa League. E poi c’è la lotta salvezza. Quella più stressante di tutte.

Detto che il Thun è ormai praticamente salvo (manca solo la matematica, ma visti gli scontri diretti tra le altre squadre difficilmente i Bernesi non si salveranno) ci sono ancora in ballo Grasshopper, Lugano, Sion e Losanna.

La classifica sembrerebbe dire che Grasshopper e Lugano sono quasi salvi. Ma tra Mercoledì sera e Giovedì pomeriggio ci sono due scontri diretti che ci diranno esattamente come saranno le ultime due giornate.

Per la giornata 34 infatti, sono previsti i seguenti due incontri:

Grasshopper Club vs FC sion

FC Lugano vs FC Losanna-Sport

In altre parole. Se Grasshopper e Lugano vincono, sono salve. Se invece Sion e Losanna otterranno una vittoria in trasferta, ecco che le ultime due giornate saranno davvero poco adatte ai deboli di cuore. Le quattro squadre infatti, si troveranno tutte in 4 punti.

È quello che sogna il Losanna. E pure il Sion. E sarebbe invece l’incubo peggiore per Grasshopper e Lugano. Quest’ultime due infatti, sarebbero incredibilmente sotto pressione.

Ma vediamo brevemente come stanno le quattro squadre coinvolte.

CALENDARIO

GRASSHOPPER CLUB (38 Punti)

CALENDARIO

Sion in casa, Lucerna in trasferta e per finire Young Boys in casa. In altre parole, meglio battere subìto il Sion e chiudere il discorso salvezza. Perché le ultime due giornate rischierebbero di tramutarsi in un incubo vero e proprio.

Il Lucerna infatti, ha perso solamente 1 delle ultime 7 partite in casa ed è la seconda miglior squadra del 2018. Lo Young Boys invece… beh, sono Campioni Svizzeri e veri schiaccia sassi. Bisogna aggiungere altro?

LA FORMA

Il Grasshopper è reduce dalla brutta prestazione e sconfitta rimediata a Thun che ha fatto seguito alle due vittorie consecutive ottenute contro Lugano (4-3) e Losanna (1-0). Le Cavallette stanno vivendo una stagione di impressionanti alti (pochi) e bassi (tanti). Di fatto, non hanno mai vinto tre partite consecutive in campionato.

I PRO

Affrontare il Sion nell’ambito della 34a giornata tra le mura amiche è un’arma a doppio taglio. Ma se una squadra vuole salvarsi, una partita simile semplicemente non può perderla. In tal senso l’esperienza del nuovo allenatore Thorsten Fink potrebbe giocare un ruolo cruciale.

I CONTRO

Se il Grasshopper dovesse perdere in casa contro il Sion, si metterebbe davvero male. La squadra passerebbe dall’essere praticamente salva all’essere sotto immensa pressione. È ormai dalla 7a giornata che le Cavallette non sono sotto l’8° posto in classifica.

FC LUGANO (38 Punti)

CALENDARIO

Per il Lugano vale un pò lo stesso discorso fatto per il Grasshopper. I Bianconeri ospiteranno il Losanna, poi si recheranno a Berna per la festa dei Campioni Svizzeri ed infine accoglieranno lo Zurigo. In altre parole, meglio mettere al sicuro la salvezza subìto in casa contro il Losanna. Perché le due partite contro Young Boys e Zurigo saranno complicate.

Lo Young Boys è ormai imbattuto da 16 partite (13 vittorie, 3 pareggi) e soprattutto vorrà onorare la festa davanti ai propri tifosi. Lo Zurigo invece non parrebbe irresistibile, specie se affrontato in casa. I boys di Magnin infatti, fuori casa hanno perso le ultime 3 partite ed hanno conquistato solamente 1 punto nelle ultime 5 trasferte. Ma doversi giocare il tutto in soli 90 minuti all’ultima giornata… cambierebbe tutte le carte in tavola. Senza poi tralasciare il fatto che lo Zurigo potrebbe dover fare punti per terminare il campionato tra le prime cinque.

LA FORMA

Alti e bassi… bassi ed alti. Ormai questa stagione va così. Il Lugano fatica ad essere continuo. Tutto sommato però la squadra è viva ed ha conquistato 7 punti nelle ultime 5 partite. Deve piuttosto preoccupare il fatto che a Cornaredo i Bianconeri hanno vinto solamente 1 delle ultime 5 partite, durante le quali hanno conquistato 4 punti.

I PRO

Stesso discorso come per il Grasshopper. La partita contro il Losanna in casa è un’arma a doppio taglio. Ma è la migliore possibile delle occasioni per chiudere il discorso salvezza! In altre parole, i Bianconeri sono totalmente padroni del loro destino. E pure un pareggio andrebbe tutto sommato bene.

I CONTRO

Ancora una volta, stesso discorso come per il Grasshopper. Se il Lugano dovesse perdere in casa contro il Losanna, la pressione salirebbe parecchio. Da una parte perché i Bianconeri sarebbero praticamente costretti a fare punti nelle ultime due giornate. Dall’altra perché proprio il Losanna farebbe un bel pieno di fiducia.

FC SION (33 Punti)

CALENDARIO

Il calendario del Sion non è così malvagio. Grasshopper in trasferta, San Gallo in casa e Thun in trasferta.

Il Grasshopper in casa ha vinto solamente 2 delle ultime 7 partite (2 vittorie, 1 pareggio, 5 sconfitte). Il San Gallo fuori casa ha vinto solamente 1 delle ultime 4 partite (3 sconfitte) mentre il Thun molto probabilmente all’ultima giornata non avrà più nulla da chiedere.

I PRO

Il Sion – dall’arrivo di Jacobacci – è la terza squadra più dominante della Super League (Indice CORSI) dopo Basilea e Young Boys. I Vallesani ottengono meno di quanto meriterebbero… ma riescono praticamente sempre a mettere i loro avversari sotto grande pressione. Alla lunga, dovrebe pagare.

I CONTRO

Il fattore mentale gioca un ruolo cruciale. Il Sion – rispetto alle altre squadre coinvolte nella lotta per la salvezza – non doveva trovarsi in questa situazione. I giocatori non erano pronti. E questo rischia di essere davvero un brutto fardello con cui convivere. La pressione è altissima.

FC LOSANNA-SPORT (32 Punti)

CALENDARIO

Il calendario aiuta il Losanna. Lugano in trasferta – e possibilità di incrementare il numero di squadre coinvolte nella lotta per la salvezza – e poi Thun in casa e San Gallo in trasferta. Il Thun potrebbe essere già salvo, mentre il San Gallo probabilmente all’ultima giornata non avrà più nulla da chiedere al campionato.

Di fatto tra le quattro squadre coinvolte nella lotta per non retrocedere, i Vodesi sono quella con il calendario – sulla carta – più favorevole.

LA FORMA

Il Losanna è decisamente fuori forma. I Vodesi hanno vinto solamente 1 delle loro ultime 14 partite, durante le quali hanno conquistato la miseria di 7 punti. In altre parole, sono la peggior squadra del 2108. Però… sì, c’è un però. Però il Losanna è reduce dal pareggio ottenuto in extremis a Zurigo. Un pareggio che è stato un toccasana per il morale. E prima o dopo, solitamente, la ruota gira…

I PRO

Il Losanna è con le spalle al muro e non ha più nulla da perdere. I Vodesi non hanno scelta: devono vincere. Senza “se” e senza “ma”. E paradossalmente, questo è un vantaggio. La squadra è conscia da tempo di dover lottare fino alla fine per non retrocedere. E quel punto ottenuto a Zurigo potrebbe essere stata la svolta.

I CONTRO

Il Losanna non ha praticamente più margine di errore. In un modo o nell’altro, dipende anche dai risultati altrui. E questo è un fardello non di poco conto. I Vodesi sanno infatti che indipendentemente dai risultati che otterranno, gli altri devono sbagliare.

IL “QUINTO INCOMODO”… FC THUN

Abbiamo escluso il Thun tra le squadre ancora in lotta per la salvezza. Di fatto al Thun basta conquistare 2 punti per essere matematicamente certo di essere salvo. O forse nemmeno, perché i 39 punti che attualmente hanno in classifica potrebero bastare per essere salvi.

Tuttavia, attenzione… Il Thun ospita Giovedì pomeriggio lo Zurigo, poi si recherà a Losanna ed infine ospiterà il Sion. Insomma, se dovesse perdere contro lo Zurigo e poi contro il Losanna, c’è il serio rischio di doversi giocare tutto all’ultima giornata in casa contro il Sion.

Il calendario insomma rischia di tornare a coinvolgere la squadra dell’Oberland Bernese… Ma di questo eventualmente, ne riparleremo Venerdì…

Buona fortuna a tutte le squadre coinvolte!