I nostri TOP & FLOP della settimana hockeystica – 17 Dic. 2017

0
881

Ogni settimana vi proponiamo i nostri TOP & FLOP. La squadra migliore, i giocatori che in un modo o nell’altro hanno lasciato il segno, la sorpresa ed infine la delusione…

TOP

Il Langnau è in grandissima forma e continua a stupire tutti!

I Tigrotti questa settimana dapprima hanno vinto a Friborgo grazie a due gol negli ultimissimi istanti di partita, ed in seguito hanno battuto alla Ilfishalle gli ZSC Lions.

I 6 punti conquistati, hanno permesso ai boys di Ehlers di piazzarsi almeno temporaneamente all’8° posto in classifica a soli 6 punti dagli stessi Lions che sono attualmente al 3° posto della classifica…

Le due partite contro Friborgo Gottéron e Zurigo sono state completamente diverse. Ma qualcosa in comune c’è stato… ossia il fatto che il Langnau ha seguito alla lettera il piano di gioco ed è stato meritatamente ricompensato.

I giocatori hanno dimostrato grande confidenza nei propri mezzi ed hanno messo in mostra tantissimo spirito di sacrificio. Ed in tal senso, il fatto di avere un piano di gioco ben definito, ed il fatto di avere fiducia nel proprio allenatore, aiuta davvero parecchio.

I Tigrotti continuano ad inseguire il sogno dei play-offs, ed ora la squadra dovrà dimostrare di essere capace a fare il passo successivo. E più precisamente intendiamo… Il Langnau ha dimostrato durante tutta la stagione di essere un avversario tosto per chiunque da affrontare. Ma ha anche dimostrato che a volte dopo una sconfitta rischia di perdere fiducia nei propri mezzi nelle partite successive.

È chiaro che le sconfitte ancora arriveranno. Ed allora saremo davvero curiosi di capire come la squadra regirà. E dove davvero potrà arrivare.

Di certo è che per ora, i Tigrotti stanno rendendo dannatamente fieri i propri tifosi!

I PERSONAGGI

Stéphane Da Costa (Ginevra Servette HC)

Il Ginevra Servette è reduce da una buona settimana. Le Aquile dapprima hanno vinto a Lugano dopo supplementari, poi hanno perso in casa dopo rigori contro lo Zugo ed infine sono andate a vincere il derby contro il Losanna in trasferta.

Tra i motivi per cui la squadra è migliorata parecchio di recente, di sicuro c’è l’innesto di Stéphane Da Costa, il quale è un giocatore davvero di livello altissimo che fa sprizzare la sua classe da tutti i pori!

Un giocatore non si giudica solamente dai punti messi a referto. Ed anche se Da Costa questa settimana ha segnato 3 punti (1 gol), non è certo per questo motivo che lo includiamo tra i personaggi della settimana.

Lo includiamo perché vederlo giocare è uno spettacolo. E perché grazie alla sua classe è capace di far rendere al meglio chi gioca con lui.

Con Tanner Richard e Nick Spaling forma una linea offensiva che ha poco da invidiare ai migliori terzetti della National League. E che può in realtà davvero fare le fortune del Ginevra Servette.

Nicklas Danielsson (Losanna HC)

Nicklas Danielsson questa settimana è stato una sorta di “Re Mida” per il Losanna… Praticamente ogni disco che toccava portava ad una rete.

Nella partita persa Martedì scorso a Bienne, è stato tra i migliori del Losanna ed anche l’unico capace di terminare la partita con un bilancio personale positivo ed ha messo a referto 1 assist.

Contro il Ginevra Servette in casa, nonostante la sconfitta, ancora una volta è stato tra i migliori ed ha messo a referto una doppietta… Sabato per finire, nell’ottima prestazione complessiva della squadra e vittoria esterna ottenuta a Davos, ha messo a segno ancora una doppietta ed ha pure servito 2 assists…

Insomma, praticamente ogni disco che toccava portava a qualcosa di pericoloso. Praticamente ogni disco che toccava lo trasformava in oro… Praticamente, Danielsson è stato il “Re Mida” del Losanna questa settimana!

Toni Rajala (EHC Bienne)

Il Bienne è reduce dall’ennesima settimana tutto sommato positiva. Sotto la guida del nuovo allenatore Antti Törmänen infatti, i Seeländers hanno conquistato due vittorie contro Losanna ed Ambrì-Piotta mentre hanno perso dopo tiri di rigore a Kloten.

Tanti sono stati i protagonisti… A partire da Robbie Earl, un trascinatore. Per passare da Jan Neuenschwander che ha trovato il feeling con il gol. E poi giocatori come Tschantré, che sembrano decisamente in ripresa.

Ma noi vogliamo premiare Toni Rajala. Dopo un inizio di stagione alla grande, proprio come l’anno scorso si era spento. Però, dopo quel magnifico rigore segnato contro il Berna, è in grande ripresa! Sia Martedì contro il Losanna, che Sabato a Kloten, pur senza mettere punti a referto pareva un giocatore con una ritrovata confidenza.

Domenica contro l’Ambrì-Piotta poi, ha messo a segno una doppietta che gli darà ancora più fiducia! Il Bienne continua a convincere, e se Rajala può dare una grande mano per rendere questa stagione memorabile.

MENZIONE SPECIALE…

Damien Brunner (HC Lugano)

Damien Brunner è tornato da poco dopo un infortunio patito la scorsa estate durante un’amichevole. E pian piano, sta ritrovando il ritmo.

Le sue prestazioni sono in crescendo, e complessivamente ha pure contribuito mettendo a referto 5 punti in 6 partite.

Sabato sera, nelle fasi finali della partita vinta dal Lugano per 8-2 contro il Friborgo Gottéron, Brunner ha subìto un colpo che lo ha costretto ad abbandonare il ghiaccio. Dolorante e (passateci il termine) giustamente incazzato nero.

La sua reazione ci ha commosso e ci ha fatto capire quanto questo ragazzo ci tenga da morire a contribuire ai successi della sua squadra.

La speranza è che si tratti solamente di una botta. Perché Damien non meriterebbe davvero di dover passare ancora del tempo a bordo pista.

LA SORPRESA

Yannick Frehner (HC Davos)

Il Davos ha vissuto una settimana poco positiva, ma come spesso accade ci sono comunque dei motivi per sorridere.

Già, perché Arno Del Curto ha estratto l’ennesimo coniglio dal cilindro…

L’ultimo in ordine di apparizioni è Yannick Frehner. 19enne attaccante che in questa stagione fino ad ora ha collezionato 9 partite giocando in media 5:52 minuti a partita.

Ebbene, Yannick, Sabato sera a Zurigo ha potuto festeggiare la sua prima rete in carriera in NLA! Un gol che questo ragazzo cresciuto nelle giovanili dell’EHC Coira si ricorderà per sempre!

LA DELUSIONE 1

FRIBORGO GOTTÉRON

Purtroppo il Friborgo pare in caduta libera a livello di risultati. Questa settimana i Dragoni, hanno dapprima perso in casa contro il Langnau ed in seguito hanno subito una netta sconfitta per 8-2 a Lugano…

La squadra è viva, certo. E lo ha dimostrato anche a Lugano, dove dopo un inizio traumatico, fino al 25° minuto ha saputo proporre un hockey molto intenso. Ma allo stesso tempo, fatica maledettamente a sopperire alle assenze di Cervenka e Sprunger. E questo, è un problema.

LA DELUSIONE 2

HC DAVOS – e la dea bendata…

Il Davos ha perso dapprima a Zurigo e poi in casa contro il Losanna, pertanto a livello di risultati la settimana è stata piuttosto negativa.

I boys di Del Curto non riescono a trovare continuità, e non per niente non sono ancora riusciti ad ottenere più di 3 vittorie consecutive in questa stagione nonostante l’alto potenziale.

Certo, bisogna anche dire che gli Stambecchi fino ad ora non sono certo stati aiutati dalla dea bendata… La signorina infatti, fino ad ora pare non aver voluto degnare il Davos di uno sguardo!

Tra infortuni di giocatori chiave (vedi Lindgren), infortuni di giocatori appena arrivati (vedi Rödin), ed episodi sfortunati… la squadra sta cercando di stare a galla.

Ma la ruota prima o dopo girerà, ed allora il Davos tornerà ad essere un cliente scomodo per chiunque!

Salva

Save

Save

Save

Save

Save

Salva

Advertisement