Il Lucerna deve stare lontano da ulteriori serie negative…

0
528

Ultima pausa internazionale del 2017. Mentre la “Nati” si è qualificata per i Mondiali in Russia noi cerchiamo di fare una piccola analisi.

Come sta andando la stagione? Perché essere ottimisti o pessimisti? E come sarà il percorso che porterà alla pausa invernale? Cerchiamo di trovare alcune risposte dal nostro umile punto di vista.

LA STAGIONE FINO AD ORA…

Il Lucerna, dopo un inizio tutto sommato discreto a livello di risultati (1 sconfitta nelle prime 7 partite) è iniziato a calare. A calare ed a calare ancora fino a finire sul fondo della classifica…

Fortunatamente il successo all’ultima giornata prima della pausa contro il San Gallo ha permesso alla squadra di risalire la classifica ed interrompere una serie di 9 partite senza vittorie. Da quest’ultima partita bisogna per forza ripartire perché a tratti il Lucerna è parso una squadra “triste” e poco convinta.

PERCHÉ ESSERE OTTIMISTI

LA VITTORIA PRIMA DELLA PAUSA

Spesso e volentieri una serie di sconfitte è dovuta anche e soprattutto ad un fattore mentale. Nessun giocatore scende in campo per perdere, e quando si entra in un vortice negativo è dannatamente difficile uscirne.

Una pausa può aiutare. Una pausa che arriva proprio dopo un successo che mancava da ormai da 9 turni può aiutare ancora di più!

Non si può sottovalutare l’importanza della vittoria contro il San Gallo, che può davvero significare una svolta. Specie perché giunta al termine di una prestazione magari non tanto bella da vedere ma dove si è potuto vedere tantissima determinazione.

I SECONDI TEMPI

Se guardiamo al rendimento per tempi di gioco, il Lucerna ha conquistato 15 punti nei primi tempi e 19 nei secondi tempi. I 19 dei secondi tempi meritano una certa attenzione, perché solamente Grasshopper e Young Boys hanno conquistato più punti della truppa di Babbel nei secondi 45 minuti di gioco.

Al di là di tutto, significa che la squadra non crolla alla distanza e che la condizione fisica tutto sommato è buona.

Che il problema possa essere la testa e la concentrazione, ce lo può suggerire il rendimento dei primi 45 minuti. Il Lucerna nei primi tempi ha conquistato solamente 15 punti. Solamente il Sion ha fatto peggio.

PERCHÉ ESSERE PESSIMISTI

RENDIMENTO ESTERNO

Il Lucerna è semplicemente la peggior squadra della Super League in trasferta con soli 5 punti conquistati.

Lontano dalla Swissporarena, i boys di Babbel hanno vinto solamente a San Gallo e per il resto hanno faticato maledettamente. È cruciale riuscire ad avere un miglior rendimento lontano dalle mura amiche, specialmente per una squadra che è apparsa fragile mentalmente come il Lucerna.

Infatti, fare pochi punti in trasferta significa avere una pressione enorme di vincere tutte le partite casalinghe. Un fardello poco piacevole con cui convivere.

LA MENTALITÀ

Un pò ci risiamo, verrebbe da dire. Il Lucerna ha potenziale e giocatori come Rodriguez (polemiche a parte…), Demhasaj, Omlin, Juric e il neo-esordiente Sidler possono garantire una stagione quanto meno tranquilla.

Tuttavia sembra sempre mancare la tranquillità, e sembra che la squadra faccia fatica a reagire alle difficoltà. La mentalità vincente è un qualcosa che si costruisce in anni di duro lavoro… La speranza è che in un futuro prossimo il club riesca a passare a questo livello successivo in tal senso.

IL GIOCATORE

SHKELQIM DEMHASAJ

Vista la giovane età, evidentemente ha i suoi alti e bassi. Ma Shelqim Demhasaj è una piacevole sorpresa.

Si sapeva che era forte, molto forte. Tuttavia quello che ci ha sorpreso, è il fatto che ha saputo lasciare il segno praticamente subìto in Super League. Un giocatore su sui puntare per il futuro a breve e medio termine.

LE STATISTICHE

INDICI TSR, STR, CR & INDICE CORSI

L’indice TSR (Total Shots Ratio) e l’indice STR (Shots on Target Ratio) è il rapporto tra i tiri fatti ed i tiri subìti. Fuori dallo specchio e nello specchio. Il CR (Conversion Rate) è il tasso di conversione paragonato a quello degli avversari.

Mentre l’Indice CORSI indica quanto una squadra è dominante nei confronti degli avversari. Una percentuale superiore al 50% significa che è più dominante, una percentuale inferiore viceversa.

TSR, STR, CR

Gli indici fanno capire che il Lucerna non viene tendenzialmente dominato dagli avversari. È poi relativamente positivo il basso “CR”, il quale dovrebbe aumentare ed avvicinarsi allo 0.50.

CORSI

Anche l’indice Corsi fa ben capire che il Lucerna, nonostante tutto, non viene dominato dagli avversari. Vero che non è mai positivo essere sotto il 50.0%… tuttavia tra le squadre della seconda metà della classifica di Super League, il Lucerna è quella con l’indice CORSI più alto.

GOL SEGNATI PER MINUTO

Il Lucerna subìsce molti gol nelle fasi finali del primo tempo, il che lascia presupporre ad un “problema” di concentrazione.

Come dicevamo in precedenza, i boys di Babbel tendenzialmente escono alla distanza. E questo grafico ce lo fa capire.

DA QUÌ A NATALE…

Mancano 5 partite prima della pausa invernale. Vediamo il calendario.

Il Lucerna prima della pausa invernale è atteso da partite casalinghe molto complicate contro Basilea, Young Boys e Sion. Sì, pure il Sion. Squadra che potenzialmente è tra le più forti della Super League.

Sarà cruciale tornare a fare punti in trasferta a Losanna e Zurigo…

DOVE PUÒ ARRIVARE LA SQUADRA?

Il Lucerna era atteso da una stagione piuttosto complicata, e così fino ad ora è stato.

Il potenziale ci fa pensare che la squadra non dovrebbe avere grossi problemi a finire la stagione tra il 5° ed il 7° posto. La speranza tuttavia è che il peggio sia passato, e che lunghe serie negative non si susseguano ulteriormente.

Perché altrimenti, rischia di essere davvero complicato.

Auguri, Lucerna!

Advertisement