I nostri TOP & FLOP della settimana hockeystica – 24 Set. 2017

0
396

Ogni settimana vi proponiamo i nostri TOP & FLOP. La squadra migliore, i giocatori che in un modo o nell’altro hanno lasciato il segno, la sorpresa ed infine la delusione…

TOP

Il Friborgo Gottéron, attuale capolista della classifica, è definitivamente il nostro top della settimana!

Premessa numero 1: se qualcuno cerca il bel gioco, prego rivolgersi altrove. Premessa numero 2: e chissenefrega?! Premessa numero 3: ma cos’è poi davvero il bel gioco? Tanta determinazione ed un gioco prevalentemente difensivo non possono essere considerati bel gioco?

Ed intanto il Gottéron vola! Quella squadra che solo alcuni mesi or sono era disastrata, ha vinto 6 delle prime 7 partite stagionali. Un grande plauso va fatto a Mark French, il quale invece di cercare di inventare l’acqua calda, ha dapprima pensato a ricostruire dal punto di vista mentale. Ed a inculcare la giusta determinazione ai suoi boys. Chapeau!

I risultati sono sotto gli occhi di tutti. Un portiere spettacolare, in tutti i sensi… Una difesa molto solida, che non va in panico quando messa sotto pressione. Ed un attacco che ha ritrovato la fiducia nei propri mezzi e segna sempre nei momenti giusti. Il tutto, unito ad un grande spirito di sacrificio collettivo.

È ancora presto, la stagione è lunga ed i periodi più complicati arriveranno. Ma siamo convinti che i tifosi del Gottéron, siano fino ad ora fieri della loro squadra!

I PERSONAGGI

Fredrik Pettersson (ZSC Lions)

Fredrik Pettersson in questa settimana ha fatto capire come mai lo Zurigo ha puntato su di lui. È una costante spina nel fianco delle difese, ed i suoi tiri sono semplicemente fenomenali. Sembra che l’hockey Svizzero sia fatto su misura per lui.

Lo Zurigo ancora non esprime il suo potenziale, ma lo Svedese ex giocatore del Lugano ha già fatto capire quanto si possa contare su di lui. Sta costruendo un’intesa assolutamente sublime con Robert Nilsson, che tanto ricorda quella con Linus Klasen a Lugano.

I Lions con l’andare della stagione saranno più convincenti. E lui ne siamo certi, diventerà ancora più devastante!

Dario Bürgler (HC Lugano)

Il Lugano ha giocato una sola partita questo fine settimana. E l’ha persa a Losanna. Una partita durante la quale i Bianconeri, contrariamente alle prime uscite stagionali, si sono dimostrati poco precisi sotto porta.

L’unico gol per il Lugano a “Malley 2.0” l’ha segnato Bürgler. E non è un caso. L’attaccante Bianconero è stata una scommessa vinta la scorsa stagione, ed ha ripreso se possibile ancora meglio. Ha ritrovato piena fiducia nei suoi mezzi, e si vede. Per il Lugano, al momento attuale Bürgler vale tanto quanto uno straniero.

E chissà che il casco giallo non lo possa portare ancora a lungo…

LA SORPRESA

Maxim Noreau (SC Berna)

Ehi, un momento per favore. Maxim Noreau non è di certo una sorpresa in senso letterale. Le sue qualità infatti, sono note a tutti.

Tuttavia, erano in molti quelli che insinuavano che, a Berna, questa stagione sarebbe spesso stato messo in tribuna per lasciar spazio agli altri stranieri. Per il momento invece, dopo 6 partite giocate è semplicemente il Top Scorer del Berna. Ma non solo. Si dimostra impeccabile in power-play, ed è pure solido difensivamente.

Sembra aver ripreso a giocare come quando era ad Ambrì. Viene quasi da credere che lo scorso anno, sia stato di transizione. Un Noreau a questi livelli, vale tanto quanto un nuovo acquisto per il Berna…

LA DELUSIONE

Ginevra Servette

Dapprima una sconfitta a Langnau dopo tempi supplementari, e poi la perdita dell’imbattibilità casalinga. Di certo non si può dire che sia stata una settimana fortunata per il Ginevra Servette.

Giocato male? Non particolarmente in realtà. Sia contro i Tigrotti che contro i Dragoni, le Aquile hanno mostrato alcuni spunti positivi. Però non sono stati in grado di fare la differenza nei momenti chiave.

La squadra ha del potenziale, e si vede. Di certo necessita di tempo. Però la realtà è che sono arrivate 4 sconfitte nelle ultime 5 partite disputate. Per questo motivo, e proprio perché crediamo che il Ginevra Servette possa fare bene, è la nostra “delusione” della settimana. Forza!

Advertisement