Alla vigilia della ripresa del campionato, diamo un’occhiata a quanto successo fino ad ora nel 2018. Vediamo come stanno andando le cose, cosa funziona, cosa può migliorare, quali sono i potenziali obiettivi e qualche statistica.

FC LUGANO

Il Lugano è attualmente 7° in classifica e, rispetto alla pausa invernale, si è staccato dalla terza posizione che ora dista 11 punti… la squadra resta tuttavia in ottima posizione per quello che, di fatto, era l’obiettivo stagionale. Ossia la salvezza.

Certo, l’appetito vien mangiando… e le posizioni Europee fanno sempre gola. Ed in un contesto equilibrato (Young Boys e Basilea a parte) come la Super League, ancora tutto può succedere.

LA STAGIONE FINO AD ORA…

Il Lugano ha vissuto fino ad ora una stagione di alti e bassi. Di fatto, a livello di risultati, non c’è praticamente mai stata una vita di mezzo.

O la squadra riusciva ad inanellare una serie di ottimi risultati, oppure incappava in una serie di partite negative. Una costante tuttavia c’è stata… ed è stato il gioco. Indipendentemente da tutto infatti, i boys di Tami hanno sempre provato a giocare a calcio.

A volte ci sono riusciti, altre meno. E si può pure discutere sul fatto che sia stata la scelta giusta visti i giocatori a disposizione. Ma di certo, la squadra non manca di personalità e non ha un “complesso di inferiorità” nei confronti di nessuno.

Sarà la via giusta? A fine campionato, avremo le risposte.

DOVE PUÒ ARRIVARE…

È sempre meglio dare un’occhiata alle retrovie senza smettere di guardare in alto. Il Lugano potrebbe sia terminare nelle prime quattro posizioni – e tornare dunque in Europa tramite preliminari – così come potrebbe dover lottare fino alla fine per salvarsi. Certo lo sappiamo, è una visione semplicistica. Ma è di fatto, a nostro parere, la realtà.

I Bianconeri hanno dimostrato di poter battere chiunque e di essere spettacolari e vincenti. Allo stesso tempo però, hanno pure dimostrato che sanno anche essere – ahi loro – vulnerabili e poco concreti.

Con un pò più di determinazione negli ultimi 30 metri tuttavia, crediamo che il Lugano può ancora divertirsi parecchio e far divertire i suoi tifosi!

COSA FUNZIONA…

Il gioco – Il Lugano gioca a calcio. Punto. A volte riesce a farlo bene, altre volte meno bene. Ma la prestazione in un modo o nell’altro è raramente deludente. Questa è la prova ad ogni modo che il lavoro svolto dallo staff tecnico è di qualità.

Il rendimento in trasferta – Il Lugano ha perso le ultime due partite giocate in trasferta a Zurigo e San Gallo in maniera piuttosto netta. Tuttavia, sull’arco del campionato fino ad ora, i Bianconeri hanno il 4° miglior rendimento esterno di Super League (ed hanno pure inanellato una serie di 6 trasferte con risultato utile consecutive).

COSA DEVE MIGLIORARE…

La difesa – Per difesa intendiamo tutta la squadra. A partire dal portiere, passando per i difensori, i centrocampisti e gli attaccanti. La squadra è generalmente ben piazzata. Tuttavia, durante alcuni sprazzi di partita commette delle leggerezze che permettono agli avversari di crearsi occasioni pericolosissime.

L’incisività – Il Lugano ha spesso il pallino del gioco ma fatica a crearsi chiare occasioni da rete. Al di là del fatto che gli attaccanti trovano la porta con regolarità, a nostro parere la squadra dovrebbe diventare più incisiva ed anche “aggressiva” quando si presenta negli ultimi 30 metri. Troppo spesso infatti, tutta la mole di gioco creata resta fine a sé stessa.

STATISTICHE

Vediamo ora alcune statistiche della squadra confrontate rispetto alle media di Super League.

TIRI & TIRI IN PORTA

Il numero di tiri del Lugano è intorno alla media di Super League, mentre quello di tiri in porta è sotto la media. Questo significa che i Bianconeri si creano occasioni ma spesso difficili da concretizzare.

PERCENTUALE REALIZZATIVA

Ecco uno dei problemi principali del Lugano. I Bianconeri hanno di gran lunga la peggior percentuale realizzativa di Super League. Come dicevamo tuttavia, non daremmo tutta la colpa agli attaccanti. Molte delle occasioni create infatti sono di difficile conversione. Poi certo, manca un pò di determinazione.

TIRI SUBÌTI & SUBÌTI IN PORTA

Il Lugano subìsce meno tiri e tiri in porta rispetto alla media di Super League. E questo è positivo ma… vediamo la percentuale di parate.

PERCENTUALE PARATE

Ecco il secondo problema principale del Lugano. Anche in questo caso tuttavia, vogliamo sottolineare come a nostro avviso non è solo colpa dei portieri. Molte occasioni degli avversari infatti, sono piuttosto “semplici” da tramutare in gol. Di fatto, solamente un paio di gol sono attribuibili solamente ad errori degli estremi difensori.

INDICE CORSI

L’indice CORSI è la somma dei tiri, tiri in porta, tiri mancati e tiri bloccati dall’avversario. Il tutto confrontato ai dati degli avversari stessi.

Il Lugano ha un ottimo indice CORSI. Come detto in precedenza però, a nostro avviso troppe volte il gioco resta fine a sé stesso per mancanza di incisività ed aggressività negli ultimi 30 metri. Ad ogni modo, un indice tanto alto, significa che la squadra riesce ad avere il pallino del gioco più dei suoi avversari. E questo tutto sommato resta un fattore positivo.

Buon finale di stagione, Lugano!