(cliccare “Marcatori” e “Statistiche” per accedere al resoconto statistico della partita)

Il nuovo Losanna a trazione anteriore non stecca la prima, e conferma la sua buona tradizione negli scontri diretti contro il Bienne.

La partita invero è stata piuttosto smunta, pochi gli spunti di interesse in una serata che ha dimostrato come entrambe le squadre debbano ancora fare parecchi progressi per sperare di raggiungere un “posto al sole”.

STATISTICAMENTE…

Forse non sul tabellino marcatori, ma i 34 tiri a 24 a favore del Losanna, dimostrano certamente un attitudine più offensiva dei Vodesi, che andrà ovviamente verificata sul medio termine.

La superiorità è stata marcata soprattutto nel primo e nell’ultimo periodo, che si sono entrambi conclusi con un parziale di tiri, a favore del Losanna, di 6-11.

Singolarmente, serata da dimenticare per il neo acquisto del Bienne Lundin, in pista in entrambe le reti subite dalla sua squadra, che conclude con un passivo di -2, mentre per il Losanna da segnalare i due assist di Genazzi, messi a referto durante i suoi oltre 17 minuti passati sul ghiaccio della Tissot Arena.

BIENNE LOSANNA
32′ Schmutz Ryser 12′
Herren  39′

bien-losanna