(clicca “STATISTICHE” per accedere alla presentazione numerica della partita)

Chi di cappotto ferisce (7-2), di scoppola perisce (1-6)… questo viene da pensare guardando allo Young Boys!

I Gialloneri, nel giro di pochi giorni, hanno potuto sperimentare le due facce della medaglia dei risultati altisonanti; in questi giorni il lavoro di Adi Hütter sarà stato intenso soprattutto dal punto di vista motivazionale, perché i suoi uomini devono presentarsi domenica al Letzigrund con la consapevolezza che la possibilità di perdere ulteriori punti non deve essere contemplata.

Certo, non che gli avversari stiano molto meglio… il Grasshopper dopo essere tornato al successo contro il Sion, ha rimediato una seconda battuta d’arresto nei preliminari di Europa League che, per quanto non deve far preoccupare più di tanto, dimostra che i limiti dei boys di Tami attualmente sono evidenti.

STATISTICAMENTE…

Entrambe le squadre riescono a generare più occasioni dei loro avversari: leggermente il Grasshopper, di gran lunga lo Young Boys. Sono inoltre le due squadre che hanno creato più occasioni (73 tiri il Grasshopper, 96 lo Young Boys), con le Cavallette che pagano dazio nella precisione di essi (30.1%), solamente Lugano e San Gallo hanno fatto peggio.

I Gialloneri tuttavia hanno un indice di conversione spaventosamente basso, il che ha permesso fino ad ora ai suoi avversari di rubargli dei punti.

LO SAPEVATE CHE…

  • Nelle ultime due stagioni, il Grasshopper è riuscito ad imporsi una sola volta sullo Young Boys.
  • Le partite tra le due squadre sono spesso ricche di gol, una media di 3.6 reti a partite nelle ultime 5.

grasshopper young boys 6

Save