Il Gottéron è riuscito a complicarsi dannatamente la vita in questa stagione, e per quanto si vede in questo momento pare la squadra più “debole” dell’intera NLA.

Un’eresia si potrebbe pensare guardando al roster dei Burgundi, che è composto da giocatori quali Bykov, Sprünger, Cervenka, Rathgeb, … , ok, forse abbiamo esagerato, non è un’eresia! Perché altri giocatori davvero di alta qualità, fatichiamo a trovarli.

Fatto è che la squadra ora diretta da Larry Huras, sembra avere alcuni problemi più grandi di altri, che andremo ad elencare in ordine sparso.

CONDIZIONE FISICA

Andiamo a vedere la distribuzione sui 3 periodi di gioco dei gol fatti e subiti dal Gottéron:

GOL FATTI / GOL SUBITI

  • GOL FATTI
  • GOL SUBITI

È impressionante come, nei terzi periodi di gioco, il Gottéron subisce un crollo verticale… viene a questo punto da chiedersi se la preparazione estiva sia stata fatta correttamente, o se la squadra “semplicemente” non è stata strutturata per disputare 4 competizioni (non dimentichiamoci che il Gottéron partecipa pure alla Champions Hockey League, competizione per cui è ancora in corsa).

Qualche dubbio, ad ogni modo, assale…

LA DIFESA

Quì intendiamo proprio tutto il pacchetto difensivo, portieri inclusi!

Il Friborgo fatica maledettamente a difendersi, e purtroppo non è sorretto da un portiere performante. Addirittura impietose sono le statistiche, che vedono la % di parate complessiva dei due estremi difensori pari all’88.7%, di gran lunga la più bassa di tutta la National League, e l’unica inferiore al 90%!

L’ATTACCO

Se escludiamo Sprünger, Cervenka ed in parte Bykov, tutto il reparto fatica maledettamente a segnare ed a rendere quanto sulla carta potrebbe! Basti pensare che per numero di gol segnati, alle spalle di Sprünger con 13 centri in 28 partite, si piazza Rathgeb con 7 appaiato a Cervenka.

Ancor più disastrosa la situazione di bilancio personale dei singoli attaccanti, con il solo Greg Mauldin capace di avere un +/- positivo (+1) !

L’ALLENATORE

Via Zenhäusern, a lungo contestato dal pubblico, è arrivato dopo 8 partite sulla panchina il buon “vecchio” Larry Huras. Inizialmente le cose parevano essere cambiate! La squadra segnava di più, e subiva di meno, ma poi… dopo la vittoria sul Bienne per 2-0, primo e unico shoot-out stagionale, il Gottéron ha ricominciato a subire gol in quantità industriali!

Cosa è successo ? La partita successiva è arrivata una sconfitta casalinga contro il Losanna, partita durante la quale per 40 minuti i Burgundi riuscirono a far gioco pari ed a tratti pure superiore, poi un calo nel terzo periodo ed in seguito… la settimana di pausa per la Nazionale. Cos’è successo in quella settimana ?

LA NOSTRA OPINIONE

Da diversi anni la squadra del Gottéron viene sopravvalutata, e c’è un fattore che sembra spesso essere venuto a mancare, ossia la proverbiale grinta Burgunda! Che è poi la critica principale che i tifosi rivolgono alla squadra.

In secondo piano arriva poi il mercato, che da un po’ di tempo è gestito da Christian Dubé. Sarà lui il problema? C’è chi dice che ha fallito tutti gli acquisti Cervenka escluso… altri che ne difendono l’operato giustificando gli errori con una ristretta disponibilità finanziaria… altri ancora che invece lo difende a spada tratta perché sta’ cercando di fare piazza pulita di elementi che da troppo tempo rendono ben al di sotto delle aspettative!

La verità ? Al solito, starà nel mezzo… noi personalmente crediamo che il buon Dubé sia stato lasciato un po’ troppo solo nel suo ruolo, per il quale non dimentichiamolo non dispone di esperienza pluriennale.

Per quanto concerne questa stagione, nonostante non tutto è ancora gettato alle ortiche, pare evidente come per riuscire ad agguantare un posto al sole, sia fondamentale trovare un assetto difensivo che possa coprire le lacune degli estremi difensori, o alternativamente cercare un portiere straniero sul mercato.

Altrimenti in riva alla Sarine, bisognerà accontentarsi di disputare i play-out, e ricominciare da capo la prossima stagione, per l’ennesima volta…

A meno che, intelligentemente, non si cominci sin d’ora a programmare ancitipatamente la stagione ventura con Larry Huras, per cercare di riportare il Gottéron in posizioni più consone alle aspettative, e considerando quella presente unicamente come una sgradevole transizione.


Non siamo giornalisti e non vogliamo essere gli “Elena Ferrante” del Ticino: i nostri articoli sono opinioni puramente personali da appassionati, da tifosi e per tifosi, non politicamente corrette, e che non sottostanno ad alcun ordine. Per ragioni personali non firmiamo gli articoli con Nome e Cognome. Vi preghiamo per tanto di non esitare a contattarci qualora vi siano delle rimostranze o semplicemente desiderate delle delucidazioni in merito; il rispetto per noi è alla base di tutto, e sarà nostra premura e piacere rispondere firmandoci personalmente.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here