LA PARTITA

Una vittoria roboante e fondamentale quella del Lugano sul Gottéron!

Il primo tempo già decide praticamente le sorti dell’incontro, dato che i padroni di casa riescono a bucare, a scadenza regolare e con estrema facilità, per ben quattro volte l’estremo difensore degli ospiti grazie alle doppiette di Fazzini ed Hofmann.

Praticamente a specchio anche il periodo centrale, nonostante il Gottéron abbia rimpiazzato il portiere. Cambiano semplicemente i marcatori: a parte il confermato Fazzini, che piazza la sua prima tripletta in NLA, vanno a segno sempre a scadenze regolari Chiesa, Martensson e Klasen.

Il terzo tempo è pura accademia, con il solo sussulto nel finale quando Leeger rovina la serata di Merzlikins che non riuscirà a portare a casa quello che sarebbe stato un meritato shoot-out.

L’OPINIONE

Fin dall’inizio si capisce che la partita è di quelle importanti, dato il nervosismo che regna in pista! Molte le penalità, le irregolarità che si sono poi concluse con il fallaccio di Kienzle incredibilmente punito “solamente” con un 2 + 10 per una carica alla balaustra su Morini!

Tant’è, la vittoria del Lugano è tanto larga quanto importante, e dimostra come la qualità della squadra sia assolutamente di alto livello, e che permetterà di progredire in classifica anche ora che (toccando ferro) buona parte dei giocatori stanno ormai rientrando. Un gradito regalo a Shedden, una prestazione che deve forzatamente segnare la svolta della stagione!

Poi certo, l’avversario di serata si prestava particolarmente… messo male questo Gottéron, specialmente nella fase difensiva. Quarta sconfitta consecutiva, durante le quali hanno subito una imbarazzante media di 5.25 gol a partita! Huras dovrà compiere un vero e proprio miracolo per portare i Dragoni ai play off, perché se è vero che la difesa è fondamentale, il pacchetto (portieri in primis) fa veramente acqua da tutte le parti.

KEY MOMENT

13° minuto – PALO COLPITO (FRG)

Il punteggio è sul 3-0 per i padroni di casa, i quali possono giostrare in power play. In contropiede, il Gottéron va a colpire un clamoroso palo… sull’azione successiva, il Lugano segnerà il 4-0. Lì, si è capito che questa era la sera giusta per dare una svolta alla stagione.

IL GIOCATORE

Luca Fazzini (HCL)

Prima tripletta della sua giovane carriera! Sta’ approfittando alla grande dell’opportunità di giostrare in prima linea, e disputa una partita da incorniciare come il dischetto che si porta a casa.

LA PILLOLA

LUGANO: dopo 8 partite, durante le quali ha subito in media 4.37 gol a partita, torna a subire meno di 2 gol nei 60 minuti di gioco.

GOTTÉRON: i 21 tiri in porta rappresentano il minimo stagionale fatto registrare.

MARCATORI

Salva

min. HC LUGANO vs FR GOTTÉRON min.
7′ Fazzini (Chiesa, Martensson) Leeger (Mauldin) 57′
10′ Hofmann (Bertaggia, Wilson)
11′ Fazzini (Furrer, Klasen)
13′ Hofmann (Bertaggia, Zackrisson)
25′ Chiesa (Martensson)
29′ Martensson (Klasen, Furrer)
31′ Klasen (Furrer, Bürgler)
37′ Fazzini (Martensson, Klasen)