LA PARTITA

Il Kloten perde la sua seconda partita consecutiva, contro lo Zugo, il quale ottiene la sua terza affermazione filata.

Il primo tempo è bello ed emozionante, con occasioni su entrambi i fronti, ma il risultato non si sblocca e le squadre vanno a bere il primo thé sul risultato di 0-0.

Il secondo tempo vede gli ospiti molto più propositivi, ma a portarsi in vantaggio è il Kloten con Obrist poco prima di metà partita, il quale non pago dopo alcuni minuti trova pure il modo di portare gli Aviatori sul 2-0! Nel finale di periodo centrale c’è tuttavia spazio per il 2-1 di Diaz.

Lo Zugo, sollevato dal gol arrivato, nel periodo conclusivo chiude la partita nei primi 7 minuti grazie alle segnature di Holden e Schnyder! 2-3, il risultato non cambierà più.

L’OPINIONE

Una partita strana, ben più dominata dagli ospiti di quello che dice il punteggio finale e come esso è maturato… il Kloten dimostra nuovamente i suoi limiti, ed i suoi pregi. Spesso subisce la pressione avversario, ed il grande merito è quello di mai realmente scomporsi, tenendosi in partita fino alla fine, anche se questa volta non è bastato…

Perché lo Zugo, arrivato alla sua terza vittoria consecutiva, dimostra di avere sufficienti qualità per riuscire prima o dopo a sfruttare le occasioni create! I Tori restano aggrappati alle primissime posizioni, e questa è certamente la notizia più positiva.

KEY MOMENT

37:59 – GOL 2-1 (Raphael Diaz, EVZ)

Sembrava non voler arrivare il gol per lo Zugo… ci ha allora dovuto pensare Diaz con una fucilata dalla linea blù a ridare ossigeno ai Tori che poi nel terzo tempo ribalteranno il risultato.

IL GIOCATORE

Raphael Diaz (EVZ)

Non sempre sembra riuscire ad esprimersi ai suoi migliori livelli, ma quello visto a Kloten è un Diaz che puo’ essere decisivo.

LA PILLOLA

KLOTEN: per l’8a partita consecutiva non riesce a segnare gol nei primi 20 minuti di gioco.

ZUGO: 7a vittoria nelle ultime 8 partite giocate!

MARCATORI

Salva

min. EHC KLOTEN vs EV ZUGO min.
28′ Obrist (Schlagenhauf, Kellenberger) Diaz (McIntyre) 38′
34′ Obrist (Schlagenhauf, Kellenberger) Holden (Suri) 41′
Schnyder (Senteler) 47′