Sono passati alcuni giorni dalla partita Lugano vs San Gallo, che in Ticino ha scaldato non poco gli animi degli appassionati ed ha riacceso più che mai il discorso sulla malafede arbitrale e la loro sudditanza psicologica.

LA MALAFEDE

Mi spiace non ci crediamo, e non vogliamo crederci, anche se a volte lo ammettiamo, è parecchio difficile. Ma se così fosse potremmo chiudere baracca e burattini e smettere di giocare e/o seguire il calcio.

LA SUDDITANZA PSICOLOGICA

Ecco, questa pensiamo di poter affermare abbastanza francamente che esiste! E la consideriamo, purtroppo, una naturale reazione umana di sottomissione al “potere”.

IL RAPPORTO FALLI / CARTELLINI

Andiamo a vedere, cifre alla mano, quali sono le squadre più penalizzate.

Vi presentiamo di seguito le classifiche che vi indicano il rapporto “numero di falli” / “cartellino ricevuto”, nella colonna di sinistra i cartellini collezionati dalla squadra, e nella colonna di destra i cartellini che sono stati attribuiti agli avversari di una squadra.

Le graduatorie sono tre, ed in particolare i dati riguardano: “Totale”, “in Casa” ed “in Trasferta”.

I limiti di queste classifiche, è che non considerano un dato molto importante: ossia quante volte un giocatore avrebbe dovuto essere ammonito piuttosto che espulso, ed invece non è stato sanzionato. Vanno inoltre prese con le pinze, in quanto non danno una visione completa siccome non considerano quelle situazioni come falli non fischiati, fuorigioco fantasma, gestione generale della partita da parte dell’arbitro.

Ad ogni modo i numeri sono chiari, e sono una buona base di discussione.

CLASSIFICHE FALLI / CARTELLINI

totale rapporto fallo cartellino

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

È evidente notare come il Basilea da questo punto di vista sia molto avvantaggiato; i Renani infatti prima di ricevere un cartellino devono commettere praticamente il doppio di falli rispetto a squadre come Sion, San Gallo, Young Boys e Lugano. Per quanto concerne i cartellini dispensati agli avversari, sorprende notare come le stesse Lugano e San Gallo, siano tra le squadre i cui sfidanti vengono ammoniti in maniera piuttosto frequente, mentre il Sion sembra proprio non stare simpatico alle giacchette nere…

in casa rapporto fallo cartellino

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A quanto pare il Sankt-Jakob Park mette molto in suggezzione gli arbitri rispetto a stadi come Cornaredo, lo Stade de Suisse, la kybunarena ed il Tourbillon… piuttosto impressionante il dato del San Gallo; quando gli uomini di Zinnbauer giocano in casa, gli avversari di turno in pratica ricevono un cartellino ogni 4.3 falli !

trasferta rapporto fallo cartellino

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La situazione in trasferta cambia poco, il dato più impressionante in questo caso è che sembra che al Sion devono come minimo spaccare una gamba prima che contro l’avversario di turno venga dispensato un cartellino.

LA NOSTRA OPINIONE

Pare evidente vedere come verso il Basilea la sudditanza psicologica sia piuttosto forte… ed allo stesso tempo come altre squadre siano ben più penalizzate.

I dati parlano chiaro, e le differenze tra una squadra e l’altra difficilmente possono essere giustificate unicamente con il diverso stile di gioco, anche se evidentemente una squadra come il Basilea che solitamente ha “il pallino”, è meno propensa a commettere falli che possano essere puniti con un cartellino.

La questione della sudditanza, ben si rispecchia inoltre nella distribuzione dei cartellini nelle partite “in casa” ed “in trasferta” delle squadre…

Fatta questa dovuta premessa, e visto e considerato la scarsità (o l’assenza…) di fischietti di buon livello nel panorama Elvetico, riteniamo importante tuttavia aiutare gli arbitri a sbagliare il meno possibile, evitando comportamenti isterici, e cercando nel limite del possibile di restare nel campo dell’educazione.

Poi certo, quando l’arbitro vuole ereggersi a protagonista della partita, o quando tiene un atteggiamento irrispettoso nei confronti dei giocatori e degli staff tecnici, ci piacerebbe venga applicato il regolamento ed in particolare si faccia riferimento al “comportamento antisportivo”, magari facendo riposare per qualche settimana il personaggio in questione…

Save

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here