Il Canada, ci dice Wikipedia, è una monarchia costituzionale, ad ordinamento federale ed il secondo Paese più esteso del mondo alle spalle della Russia. Ma c’è qualcosa per il quale i Canadesi sono famosi agli occhi di noi sportivi… il loro sport nazionale, l’hockey su ghiaccio!

GLI STRANIERI VINCENTI IN SVIZZERA

Gli stranieri in Svizzera sono spesso e volentieri decisivi, aumentano il livello delle squadre e (dovrebbero) anche portare quella mentalità vincente che a volte manca alle nostre latitudini.

Ma da dove vengono i migliori, o meglio, quelli che davvero ti fanno vincere i campionati ?

A livello puramente estetico i partiti sono spaccati: c’è chi preferisce l’irruenza e la mentalità Canadese, chi invece alla tecnica ed alla classe tutta Svedese non ci vuole rinunciare, altri ancora che preferiscono i funambolici Finlandesi oppure ancora i concreti Cechi…

Fatta la dovuta premessa che spesso nei momenti clou è la parte di roster formato da giocatori Svizzeri a fare la differenza, specialmente nelle fasi finali dei play off, vogliamo vedere negli anni con i giocatori di quali Nazionalità si è riusciti a conquistare il titolo di Campione Svizzero.

Se prendiamo i dati a partire dalla stagione 2000 / 2001, scopriamo che se vuoi avere maggiori chance di successo, niente da fare, mettersi l’animo in pace, bisogna mettere sotto contratto i Canadesi! Se poi Canadese è anche l’allenatore, ancora meglio… a meno che ti chiami Davos, ed il tuo mentore è Arno Del Curto.

Allora analizziamo, dalla stagione del nuovo millenio (2000 / 2001), vediamo quanti giocatori, per provenienza, sono stati incoronati Campioni Svizzeri:

I criteri:

dati presi dal sito www.eliteprospects.com , sono stati considerati tutti gli stranieri messi sotto contratto nell’anno in questione indipendentemente dal numero di partite giocate. Se un giocatore ha alzato più volte il trofeo (per esempio Marha, Repubblica Ceca), è stato considerato una volta per ogni stagione vincente. NON sono stati considerati i giocatori di doppia nazionalità (es. Ryan Gardner, Canadese ma con licenza Svizzera, e nemmeno quei giocatori messi sotto contratto dal Davos unicamente per la Coppa Spengler (vedi Oleg Petrov).

Per gli allenatori; preso in considerazione colui che ha alzato il trofeo, ossia, per esempio nel caso del Berna dello scorso anno è stato considerato lo Svizzero Leuenberger e non il Canadese Boucher.

STRANIERI CAMPIONI SVIZZERI

canada, tracking icon48 Canada

czech, republic icon18 Repubblica Ceca

finland icon12 Finlandia

states, united icon8 Stati Uniti

sweden icon7 Svezia

slovakia icon7 Slovacchia

russia icon1 Russia

france icon1 Francia

ALLENATORI CAMPIONI SVIZZERI

canada, tracking icon8 Canada

switzerland icon7 Svizzera

finland icon1 Finlandia

Di seguito, le squadre campioni a partire dalla stagione 2000 / 2001, cliccando sul logo, alternativamente sul nome, della squadra accederete al link di “Eliteprospects.com” con il roster della stagione in questione.

2000 / 2001 – ZSC LIONSZSC LIONS

HC DAVOS2001 / 2002 – HC DAVOS

HC LUGANO2002 / 2003 – HC LUGANO

SC BERNA2003 / 2004 – SC BERNA

HC DAVOS2004 / 2005 – HC DAVOS

HC LUGANO2005 / 2006 – HC LUGANO

HC DAVOS2006 / 2007 – HC DAVOS

ZSC LIONS2007 / 2008 – ZSC LIONS

HC DAVOS2008 / 2009 – HC DAVOS

SC BERNA2009 / 2010 – SC BERNA

HC DAVOS2010 / 2011 – HC DAVOS

ZSC LIONS2011 / 2012 – ZSC LIONS

SC BERNA2012 / 2013 – SC BERNA

ZSC LIONS2013 / 2014 – ZSC LIONS

HC DAVOS2014 / 2015 – HC DAVOS

SC BERNA2015 / 2016 – SC BERNA

 

A parte il fatto che a conquistare il campionato sono state solamente 4 squadre, notiamo come i Canadesi sono di gran lunga quelli che più hanno fatto conquistare campionati, e come anche avere un allenatore Canadese (se non hai Del Curto), è una buona base di partenza.

L’unica eccezione al dominio Canadese, che evidentemente conferma la regola, risale alla stagione 2014 / 2015 quando il Davos si laureò Campione Svizzero mettendo sotto contratto durante l’anno 2 Svedesi, 1 Finlandese ed 1 Canadese, e non si tratta di una barzelletta…!

LA NOSTRA OPINIONE

I Canadesi, inutile girarci intorno, sono i veri padroni dell’hockey mondiale, le lame ed i bastoni gli scorrono nelle vene, e questo si ripercuote non solo nell’abilità del giocatore, quanto piuttosto in una mentalità vincente comprovata nel tempo ed una passione senza eguali, che è poi alla fine è la base dei successi di ogni squadra.

Poi si potrà opinare se il gioco Canadese è più o meno attraente di quello Svedese, ma i risultati sembrano parlare sufficientemente chiaro, anche alla luce del fatto che l’hockey su ghiaccio diventa uno sport ogni stagione più fisico.

P.S. Non vanno poi dimenticati tutti quei giocatori, con licenza Svizzera, ma che sono a tutti gli effetti con sangue nelle vene Canadese come Ryan Gardner, e non riteniamo sia un caso se lo stesso Ryan ha fatto spesso parte delle squadre Campioni!

Il fatto di quanto poi uno straniero è decisivo è un altro discorso, non tutti i Canadesi facenti parte delle rose delle squadre Campioni sono poi risultati decisivi al fine del risultato, tuttavia bisogna considerare la squadra come un insieme di tutti gli elementi, ed anche coloro che giocano meno hanno il loro fondamentale ruolo! A tal proposito ci viene in mente il cavallo di ritorno Maxim Lapierre, il quale ne siamo certi, anche se non scendesse in pista sarebbe fondamentale nello spogliatoio grazie alla sua carica agonistica.

Vorrà dire tutto, vorrà dire nulla, ad ogn’uno la propria conclusione, ad ogn’uno i propri gusti, ma dati alla mano… sembra proprio che, per le squadre attrezzate a lottare ai vertici, se si vuole vincere bisogna contare tra le proprie file delle “foglie d’acero”!

ZONA BAR SPORT

E se guardiamo a quest’anno ?

Lo Zurigo è senza Canadesi con allenatore Svedese e sembra dunque tagliato fuori… il Berna ha diversi Canadesi in squadra, ma un duo di allenatori Finlandese, ed in un solo caso la squadra che ha conquistato il titolo aveva allenatore Finlandese (guarda caso proprio il Berna, nella stagione 2012 / 2013 con Törmanen)… che ci sia più speranza per le outsiders ?

Il Davos ha il “guru” Arno Del Curto ma non ha Canadesi in squadra, e non è mai capitato che il Davos vincesse il Campionato senza almeno un Canadese (fosse anche solo un Jinman per i play off)… lo Zugo ha allenatore Canadese, per altro già campione con il Lugano, e diversi giocatori Canadesi in rosa… il Lugano ha allenatore Canadese ed un paio di Canadesi in squadra…

Chiaro, siamo a livelli di puro bar-sport (sicuri poi?), ma messa così, Lugano e Zugo quest’anno potrebbero davvero fare il colpaccio!

Hockey is Canada's Game
Hockey is Canada’s Game

Save

Save

Save

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here