POST

Ahia, quello che il Basilea ha tirato al Losanna, è un gancio di quelli che al termine di alcune estenuanti riprese ti mette decisamente KO e richiede l’intervento dell’assistenza sanitaria… anche perché è la seconda volta in stagione che i Vodesi devono inchinarsi ai Renani nei minuti di recupero!

Ma rispetto alla partita della Pontaise, ci teniamo a sgombrare subito il campo dai dubbi: 1) la vittoria della truppa di Fischer questa non fa una grinza ed è assolutamente meritata. 2) tuttavia… questa sconfitta fa un male cane agli uomini di Celestini per come maturata!

Al Sankt-Jakob Park, che per l’occasione con 25’372 spettatori registra la minor affluenza stagionale, il Basilea inizia facendo la partita, e creandosi parecchie occasioni sterili; è infatti il Losanna, nonostante sia messo sotto nettamente a livello di gioco e di pressione, a crearsi le occasioni migliori, ed a trovare sul finire di tempo il gol del vantaggio grazie ad un bellissimo tiro di Margiotta.

La ripresa non cambia l’andamento del gioco, con i padroni di casa a fare la partita e gli ospiti ad avere molte meno occasioni ma ben più limpide. Poche ma buone e non sfruttate, e questo contro il Basilea non ce lo si può permettere.

Infatti, quando alcuni spettatori già stavano lasciando lo stadio per andare a recuperare l’autovettura, ecco che nei minuti di recupero la truppa di Fischer piazza un uno-due con Suchy e Janko che ribalta clamorosamente la contesa e spegne i fischi del pubblico di casa.

Il Basilea tira un grande sospiro di sollievo, mantiene la sua imbattibilità stagionale ed ottiene la sua seconda vittoria consecutiva, mentre il Losanna deve incassare la sua quarta sconfitta consecutiva e ringrazia il cielo per l’imminente sosta per le Nazionali, perché una botta come questa rischia di urtare parecchio il sistema nervoso… tuttavia la squadra di Celestini ha fatto quello che doveva a Basilea, e la squadra ha mostrato certamente di potersi ritagliare uno spazio in Super League!

KEY MOMENT

91° minuto – GOL 1-1 (Marek Suchy, FC Basilea)

Dopo un lungo tiro al bersaglio, il gol nel primo dei minuti di recupero viene accolto come una liberazione e da il “la” alla rimonta.

IL GIOCATORE

Kevin Martin (FC Losanna)

Incolpevole sui due gol dei padroni di casa, il portiere del Losanna mette in scena una prestazione assolutamente da applausi ed eregge un muro che viene forato unicamente nei minuti di recupero.

LA PILLOLA

BASILEA: 25 i tiri (9 in porta) – si tratta del più alto numero fatto registrare in una singola partita questa stagione.

LOSANNA: 5 – i falli commessi, che rappresentano il minimo stagionale in una singola partita.

MARCATORI

Salva

min. FC BASILEA vs FC LOSANNA min.
91′ Suchy Margiotta 42′
92′ Janko

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here