TOP

FC Losanna

Il Losanna riesce nell’impresa di espugnare la Swissporarena ed ora non è più solamente una piacevole sorpresa!

Gli uomini di Celestini, a tratti forse meno brillanti rispetto alla sconfitta infrasettimanale con il Basilea, hanno disputato una partita molto intelligente e dannatamente concreta.

In riva al Lago Lemano si può cominciare a sperare che la salvezza può essere solamente la base di partenza per altri obiettivi, perché quando si riescono a vincere agevolmente partite come quella di Lucerna, significa che la squadra non è solo una meteora!

FLOP

BSC Young Boys

Intendiamoci, un pareggio a Sion non deve fare gridare allo scandalo, tuttavia la prestazione è stata di gran lunga insufficiente, e resa ancora più amara dall’incredibile mancanza di lucidità nelle due occasioni che avrebbero potuto girare il pomeriggio in favore dei Gialloneri…

Ora i punti di distacco dal Basilea sono 13, e le sconfitte stagionali hanno già raggiunto quota “3”; a titolo di paragone, lo scorso anno lo Young Boys con Adi Hütter in panchina, perse “5” partite su 29… bocciati!

I PERSONAGGI

+

Francesco Margiotta (Losanna)

Questo 23enne attaccante, arrivato in riva al Lemano in prestito dalla Juventus, ha già raggiunto quota 5 reti e 3 assist in Super League! Il suo impatto a Losanna è stato immediato; Margiotta è diventato immediatamente uno dei simboli di questo inizio di campionato strepitoso del Losanna.

Yoric Ravet (Young Boys)

Solitamente Yoric Ravet viene menzionato per le sue qualità, ma questa volta non possiamo esimerci dal criticarlo per la sua reazione nei confronti di Lüchinger. Il fallo di quest’ultimo, ne conveniamo, era il classico intervento da cartellino “arancione” tendente al rosso, ma questo non giustifica il susseguente tentativo, rimasto impunito, di scalciare alla testa lo stesso giocatore dei Vallesani.

HIT!

Lo scorso anno, di questi tempi al termine del primo turno di Super League, il Basilea perse la sua prima partita stagionale contro lo Young Boys dell’allora neo-tecnico Adi Hütter.

I punti di vantaggio sul Grasshopper, allora 2°, erano 4, mentre il distacco dai Bernesi era di 9 punti.

Oggi i Renani hanno accumulato un vantaggio di 13 punti sulla seconda in classifica, ossia lo Young Boys, creandosi una sorta di coperta di sicurezza che gli permetterà di dormire sonni tranquilli fino alla prossima estate; a titolo di paragone il distacco dallo Young Boys secondo, dal Thun ultimo in classifica, è di 8 punti…

Pier Tami ha suggerito di portare a 18 il numero di squadre in Super League, noi saremmo più propensi a 12/14, ma per tutta risposta vi riportiamo il link di un articolo pubblicato lo scorso mese di luglio, prima ancora che la Super League iniziò…

http://leading-sport.com/2016/07/05/super-league-10-squadre-aumentare-o-non-aumentare-questo-e-il-problema/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here