[text_block_nav title=”PRESENTAZIONE SQUADRA”]Le schede di presentazione delle squadre includono, dopo l’analisi, un intervista ad un tifoso.

BERNA

(1°/3°)

Ripetersi è sempre difficile, ma questa squadra è fin anche superiore a quella che lo scorso anno ha conquistato il titolo!

Nella Capitale, al solito, non si è badato a spese e si è riusciti a mettere a disposizione del duo Jalonen-Peltonen una rosa che non ha nulla da invidiare a nessuno.

Purtroppo per gli orsi, la recente notizia che Kris Versteeg non farà parte della rosa, potrebbe essere un brutto colpo, e va detto, non solo per i sostenitori della squadra della Capitale… sarebbe infatti stato un piacere per qualsiasi appassionato di hockey veder giostrare sulle piste Elvetiche un giocatore di tale calibro!

PLUS

La qualità della squadra a disposizione, che può ora anche contare su un portiere di livello assoluto.

La mentalità vincente acquisita negli anni, che permette alla squadra imprese all’apparenza quasi impossibili come il quarto di finale dello scorso anno.

MINUS

L’incognita della guida tecnica: come nel caso dello Zurigo, anche Jalonen è un tecnico molto capace ma alla sua prima esperienza in Svizzera, non sono poche le volte che “grandi nomi” in panchina non riescono a far passare il messaggio… sarà allora fondamentale il supporto di Peltonen, che invece proprio la Svizzera hockeystica la conosce molto bene.

Inoltre il Berna dovrebbe riuscire a rompere quella maledizione che, dal 2001, non permette ad una squadra di vincere il titolo per due stagioni consecutive.

OBIETTIVO

Se ti chiami Berna, hai il più corposo budget a disposizione della lega, cifre nere da tempo immemore, una pista di oltre 16’000 posti praticamente sempre esaurita, 13’000 abbonati, e sei campione uscente…. non vuol dire automaticamente successo, la storia insegna che non sono solo i soldi a decretare il vincitore, ma è d’obbligo arrivare a giocarsela fino in fondo.

IL GIOCATORE

Leonardo Genoni

Avremmo scelto Kris Versteeg, ma problemi assicurativi ce lo hanno impedito.

“Viriamo” allora su Leonardo Genoni, acquisto annunciato così presto la scorsa stagione che qualcuno quasi se ne potrebbe dimenticare. Il buon Leonardo avrà il compito di rimpiazzare Marco Bührer, obiettivo tecnicamente piuttosto semplice, ma di più difficile realizzazione dal punto di vista del cuore dei tifosi, che per Bührer hanno sempre avuto un occhio (o due) di riguardo.

[/text_block_nav]

[text_block_nav title=”INTERVISTA”]

L’INTERVISTA

A Thomas Reuteler di ”SCB Fanclub Innerschweiz

Siete soddisfatti della rosa allestita per questa stagione e per il mercato effettuato dalla società ?

Sì, ritengo che i trasferimenti effettuati ci hanno reso ancora più forti.

Quale sarà, a vostro parere, il giocatore chiave per questa stagione ?

Maxime Noreau, uno specialista che per la nostra difesa sarà molto importante, e giovani giocatori come Luca Hischier saranno ancora più forti dello scorso anno perché hanno fatto un grande salto di qualità.

E quale il giocatore che potrebbe rivelarsi la sorpresa ?

Non vedo l’ora di vedere all’opera i nostri nuovi acquisti, e sono sicuro che alcuni di loro ci regaleranno molte soddisfazioni.

Quale, a vostro parere, deve essere l’obiettivo per la squadra in questa stagione ?

Quali Campioni in carica l’obiettivo deve essere quello di difendere il titolo.

In stagione la squadra deve però essere più performante dello scorso anno, eravamo molto delusi di quanto ottenuto al termine della regular season. Credo nella nostra squadra, che ritengo possa prendersi uno dei primi tre posti della classifica ed in seguito arrivare in finale.

Un pronostico per la stagione.

Squadre favorite: Berna, ZSC Lions e Lugano. Per i play out: Kloten, Bienne, SCL Tigers ed Ambrì o Losanna.

Grazie Thomas.[/text_block_nav]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here