[text_block_nav title=”PRESENTAZIONE SQUADRA”]Le schede di presentazione delle squadre includono, dopo l’analisi, un intervista ad un tifoso.

ZURIGO

(1°/2°)

Lo Zurigo, al solito, non ha badato a spese ed ha messo insieme una squadra che ha tutto per trionfare, mentre l’uscita ai quarti di finale della scorsa stagione darà ai Lions quella “fame” che diventa una spinta supplementare!

Messa così, sembra non esserci spazio per le speranze di nessuno, sarà vero ? Assolutamente no, nell’hockey ancor più che in qualsiasi altro sport, non sempre il più forte vince! Sarà dunque molto importante il lavoro del nuovo allenatore Hans Wallson, perché quando si parte in pole position, il rischio di errore è sempre altissimo e, soprattutto, non viene perdonato.

PLUS

La qualità della rosa dello Zurigo è indubbiamente tra le due più atrezzate della National League. Quando, oltre a disporre di parecchi dei migliori giocatori Svizzeri (tra cui citiamo i vari Blindenbacher, il sempre importante Seger, Cunti, Wick…), si dispone di giocatori di importazione chiamati Ryan Shannon, Patrick Thoresen e David Rundblad… un allenatore può solamente leccarsi i baffi. Inoltre dalle parti dell’Hallenstadion c’è una gran voglia di tornare sul ghiaccio per vendicare la prematura elminazione della stagione scorsa.

MINUS

Escludendo che la stagione passata abbia lasciato delle scorie, l’unico punto interrogativo potrebbe essere l’allenatore Wallson. Il 49enne Svedese ha in mano una patata di altissima qualità ma decisamente bollente; non saranno ammessi sbagli! Il buon Hans ha già dimostrato le sue qualità in panchina in Svezia, tuttavia andrà visto all’opera nella National League. Non sono infatti pochi, anche nel recente passato, gli allenatori di importazione “importanti” che hanno fallito.

OBIETTIVO

Qualsiasi risultato che non sia il raggiungimento della finale, verrebbe considerato un fallimento sportivo. La squadra è ad ogni modo atrezzata per arrivare in fondo sia in Campionato che in Coppa Svizzera, sarà allora importante gestire bene le risorse per arrivare in piena forma durante i play off.

IL GIOCATORE

Patrick Thoresen

Il Norvegese l’hockey Svizzero lo conosce già molto bene per aver regalato magie al pubblico di Lugano. A 32 anni è ancora nel pieno della sua forma e forza, se si calerà con la giusta mentalità in questo suo ritorno in terra Elvetica, sarà uno dei candidati principali per la classifica marcatori.


[/text_block_nav]

[text_block_nav title=”INTERVISTA”]

L’INTERVISTA

A Simon Seiler, tifoso ZSC Lions

Sei soddisfatto della rosa allestita per questa stagione e per il mercato effettuato dalla società ?

Sì, lo sono. Credo anche che la nostra squadra era sufficientemente forte pure lo scorso anno non vi era la necessità di troppi trasferimenti.

Quale sarà, a tuo parere, il giocatore chiave per questa stagione ?

Difficile. Ci sono 2-3 linee complete che possono essere molto importante per il successo. Io credo ad ogni modo che Robert Nilsson sarà sempre importante per la squadra.

E quale (o quali) il giocatore/i che potrebbe rivelarsi la sorpresa ?

Per me sarà Inti Pestoni, in tutti i sensi. Voglio spiegare: Inti è stato acquistato dall’Ambrì, dove era un vero leader. Ha delle ottime qualità, ma… ad Ambrì era uno dei migliori giocatori della squadra e metteva a referto parecchi punti. A Zurigo ci sono parecchi giocatori che sono migliori di lui. Sarà quindi una grossa sfida per Pestoni, ed io non sono sicuro che ce la farà. Quindi: se ce la farà, sarò sorpreso che rapidamente, e semplicemente, è riuscito a fare questo “step”; mentre se non ce la farà, sarò sorpreso perché avrebbe dovuto farlo data la sua classe.

Quale, a tuo parere, deve essere l’obiettivo per la squadra in questa stagione ?

Se guardi al roster questa domanda è molto semplice: dobbiamo vincere il titolo! Ma visto il cambio di allenatore ci saranno un pò di problemi all’inizio, potrebbe essere che necessiteremo di un pò di tempo per trovare il giusto assetto.

Un pronostico per la stagione.

Questa è difficile! Dico solo quali saranno le squadre che faranno i play out: Langnau, Losanna, Kloten, Ambrì-Piotta.

Grazie, Simon!

[/text_block_nav]

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here