(clicca “STATISTICHE” per accedere alla presentazione numerica della partita)

Torniamo sul campo della discordia, quello dove, a detta di molti, il Basilea regalò punti ai Principini “grazie” ad un atteggiamento poco professionale la scorsa stagione.

Le tempistiche sono ora completamente diverse, ed il rischio di un approccio leggero alla sfida dei Renani, non sussiste.

L’idea, nemmeno tanto velata, di Urs Fischer ed i suoi soldati, è quella di uccidere il campionato fin da subito per potersi poi godere appieno l’esperienza Champions League che, quest’anno, vedrà i Renani in lizza direttamente dalla fase a gironi.

Questo detto, non sarà una passeggiata di salute. Il Vaduz, contro il Thun all’esordio, ha mostrato nuovamente di essere una squadra rognosa, che se perde lo fa con il coltello tra i denti e che, dalla sua, si ritrova pure un pò di fattore C… basterà contro il carro armato Basilea ? Ne dubitiamo.

MOTIVI D’INTERESSE

La resistenza che il Vaduz saprà opporre davanti all’armata Basilea.

CURIOSITÀ:

  • L’unica, storica, vittoria del Vaduz sul Basilea al Rheinpark risale al lontano 2006; 2-1 il risultato finale di una partita valida per la qualificazione alla Coppa UEFA. In Super League il team del Principato non ha mai avuto la meglio.

vaduz basilea 2

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here