L’attaccante del Vaduz Armando Sadiku, ha candidamente ammesso che non prenderà parte all’ultima giornata di campionato in quanto non se la sentirebbe di eventualmente segnare un gol al suo datore di lavoro.

Ricordiamo che l’ultimo turno di campionato prevede la partita Zurigo-Vaduz, e che il buon Armando, oltre ad essere uno degli attaccanti più prolifici del campionato, è in prestito alla squadra del Principato proprio in provenienza dai Tigurini.

E rammentiamo allo stesso tempo che il giocatore era sceso in campo in occasione del 25° turno, quando le due squadre si affrontarono al Rheinpark e gli ospiti ebbero la meglio grazie ad un netto 0-3 durante il quale i Principini non riuscirono a centrare una singola volta lo specchio della porta difesa da Brecher.

Ammesso e non concesso che solamente pochi temerari scommetterebbero su una vittoria della squadra di Contini al Letzigrund, e che la presenza o meno di Sadiku presumibilmente cambierebbe poco, ci sembra un comportamento poco degno di rispetto per la professione di calciatore e soprattutto per i sostenitori della squadra del Principato del Liechtenstein.

Senza entrare in merito ad eventuali dettagli nell’accordo tra le due società, che ovviamente non sono in nostro possesso, permetteteci di ritenerla una vera e propria arlecchinata!

Carnevalata arricchita inoltre dalle dichiarazioni dello stesso Armando Sadiku durante la trasmissione di Tele Ticino “Fuorigioco”, nella quale non più tardi di 10 giorni or sono, giurava di dare il sangue dove mangiava, promettendo anche un gol in caso di necessità proprio nell’ultima partita al Letzigrund.

Postilla: ad onor del vero va altresì riconosciuto al buon Armando, di essere stato coerente. Nella stessa occasione dichiarò infatti la speranza che la sua squadra, il Vaduz, sia salva alla penultima giornata; in modo da nemmeno intraprendere la trasferta di Zurigo…

Ci viene però spontaneo chiederci: chi permette questa situazione ? Non ci sono forse gli estremi per porre alcune domande ai due club, visto ed anche considerato la posta in palio per Zurigo e Lugano ?

Insomma, prima magari che un comunicato stampa della squadra del Principato annunci l’assenza del proprio bomber causa infortunio per l’ultima di campionato…

Appendice: siamo certi che questo non influenzerà in nessun modo il finale di campionato, ma altrettanto convinti che vada fatta chiarezza sul motivo per cui queste cose possano succedere. Perché con lo sport poco hanno a che vedere…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here